Le aziende scelgono il Carpooling per celebrare la Giornata della Terra | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Green Economy

Le aziende scelgono il Carpooling per celebrare la Giornata della Terra

22 Apr 2015

Brembo, Findomestic, General Motors Powertrain, Heineken e il Comune di Castelvetro di Modena fanno partire da oggi Jojob, app di condivisione auto per dipendenti ideata dalla startup Bringme. Risparmio annuo stimato: 1700 euro a persona. E l’applicazione calcola quante emissioni di CO2 sono state evitate

Nella Giornata della Terra alcune grandi imprese danno il via al carpooling aziendale Jojob ideato dalla startup torinese Bringme. Oggi, giornata in cui si celebra la Terra, e quindi momento di particolare importanza per la green economy in Italia, alcune aziende quali Brembo, Findomestic, General Motors Powertrain, Heineken e anche un ente pubblico come il Comune di Castelvetro di Modena, hanno deciso di far partire Jojob. In questo modo circa 12.000 dipendenti potranno condividere l’auto per gli spostamenti casa-lavoro attraverso l’innovativo servizio che certifica i viaggi e i risparmi ambientali ottenuti.  È la prima volta che in Europa società così importanti si impegnano con concretezza, e contemporaneamente, su due fronti: la difesa dell’ambiente  e il benessere dei propri dipendenti. Non è un caso che tra loro ci sia anche un’amministrazione pubblica. Il comune modenese di Castelvetro ha scelto infatti di farsi portavoce verso le imprese del suo territorio per aumentare il loro grado di sensibilità sociale, economica e ambientale.

Qui la storia di come è nata la startup BringMe

Il servizio consiste in un’applicazione mobile che rende possibile la “certificazione” del risparmio ambientale, espresso in termini di emissioni di CO2 evitate. L’app permette ai dipendenti di stabilire la propria presenza in auto quando fanno carpooling, e allo stesso tempo fornisce alle singole aziende aderenti un sistema di monitoraggio efficace e completo, con dati e statistiche sull’utilizzo del servizio da parte dei propri dipendenti e sul risparmio ambientale.

Oltre che all’ambiente, la pratica del carpooling aziendale farà bene anche al portafoglio. Jojob ha calcolato il risparmio annuale per ogni dipendente che va al lavoro condividendo l’auto: per una distanza casa-lavoro di 30 km il risparmio arriva a 1.782 euro e 7.722 Kg di CO2. Il miglioramento dell’impatto ambientale è testimoniato dal caso pilota di Kedrion Biopharma, presso cui Jojob ha attivato il servizio: 160 dipendenti hanno sperimentato il servizio per tre settimane certificando oltre 150 viaggi (più di 3.000 km percorsi) ed evitando l’emissione di circa 250 kg di CO2.

“Il riscontro ottenuto dal servizio di carpooling aziendale – sottolinea Gerard Albertengo, Ceo di Bringme, azienda ideatrice di Jojob – è dovuto a più fattori tra i quali l’innovazione tecnologica e il costo ridotto, ma ancor più all’impegno profuso dal team di Bringme nel trasformare ogni singola attivazione in caso di successo”.

“I primi dati registrati, in termini di adesioni e dunque di CO2 risparmiata, sono decisamente interessanti – dichiara Marta Bonaldi, Head of Ehs di Kedrion Biopharma – e ci confermano che la strada intrapresa è quella giusta. Kedrion pone al centro di ogni attività le persone e opera costantemente per il miglioramento dell’impatto ambientale delle proprie attività sul territorio. Favorendo la condivisione tra dipendenti del mezzo di trasporto nel tragitto casa-lavoro e riducendo così le emissioni di CO2, il progetto di carpooling con JoJob si inserisce perfettamente nell’ottica green della nostra azienda e rappresenta per noi un punto di miglioramento molto importante”.

Pierpaolo Antonioli, Ceo di General Motors Powertrain Europe, afferma: “L’iniziativa di carpooling aziendale nasce come naturale complemento alla strategia di riduzione della CO2, da tempo sviluppata per i motopropulsori del gruppo Opel e GM, sia per fornire ai nostri colleghi uno strumento efficace per fare fronte ai problemi di mobilità quotidiana”.

“Abbiamo aderito con slancio a questa importante ed innovativa iniziativa che si colloca nella scia di una serie di azioni che Findomestic porta avanti da anni sui temi del rispetto ambientale – sostiene Chiaffredo Salomone, Amministratore Delegato di Findomestic – In quanto azienda di servizi siamo orientati a diventare una paperless company, infatti monitoriamo costantemente il consumo di carta, abbiamo introdotto significativi presidi aziendali per il risparmio dell’energia elettrica ed un sistema di videoconferenze assai avanzato per minimizzare gli spostamenti dei dipendenti”.

“La sostenibilità per Heineken è un principio guida fondamentale, tanto che è attivo dal 2010 il programma globale Brewing a Better World, che insiste su sei macro aree prioritarie: acqua, CO₂, materie prime, consumo responsabile, salute e sicurezza e comunità – dice Alfredo Pratolongo, Direttore Comunicazione e Affari Istituzionali di B – In questo contesto, si inserisce anche la decisione di offrire ai propri dipendenti la possibilità di aderire ad un innovativo servizio di carpooling. Un modo concreto per continuare a promuovere la cultura della sostenibilità in azienda e contribuire alla riduzione dell’impatto in termini di CO₂, anche nei tragitti casa-lavoro”.

Ernesto Maria Amico, Assessorato Ambiente Scuola Welfare del Comune di Castelvetro di Modena, conclude: “Per garantire che gli obiettivi di sviluppo economico siano coniugati con il rispetto e la tutela dell’ambiente, il Comune ha avviato da anni una politica volta allo sviluppo sostenibile. Nel contesto di questo impegno, l’Amministrazione promuove anche l’uso della mobilità ciclopedonale attraverso strumenti quali il Piedibus per i trasferimenti casa-scuola e l’uso del trasporto pubblico. Ora intende incentivare la condivisione dell’auto per i trasferimenti casa-lavoro, coinvolgendo in primis i propri dipendenti e sensibilizzando le aziende presenti sul proprio territorio a condividere la stessa politica”.o nel tragitto casa-lavoro.Con l’applicazione mobile, l’unica in grado di quantificare la reale Co2 risparmiata dopo ogni tragitto percorso in car pooling, ogni passeggero potrà certificare il tragitto effettuato, ottenendopunti trasformabili in sconti da utilizzare in locali, ristoranti, bar e palestre convenzionate, sia a livello nazionale che locale. (L.M.)

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati