Invitalia Ventures a caccia di co-investitori per finanziare le startup | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La Rete

Invitalia Ventures a caccia di co-investitori per finanziare le startup

07 Set 2015

ll fondo di venture capital creato dall’agenzia controllata dal Mise lancia un’Open Call per operatori nazionali e internazionali qualificati. Obiettivo: dare vita a un network per co-finanziamenti nelle realtà imprenditoriali più interessanti

Salvo Mizzi, Ad di Invitalia Ventures
Il venture capital di Invitalia è a caccia di co-investitori per finanziare startup innovative. Invitalia Ventures, fondo di venture capital creato da Invitalia, l’agenzia per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa controllata dal Ministero dello Sviluppo Economico (Mise), intende dare vita a un network nazionale e internazionale di co-investitori nazionali e internazionali e per questo ha lanciato una Open Call diretta a operatori qualificati. L’invito è rivolto a società che abbiano condotto operazioni nel venture capital o effettuato investimenti di risk capital in startup e piccole e medie imprese (pmi) nel corso degli ultimi anni. L’invito è rivolto anche ai soggetti attivi nel Corporate Venture Capital.

Come detto, Invitalia Ventures è la SGR del Gruppo Invitalia che, su mandato del governo, ha istituito il Fondo Italia Venture I con 50 milioni di euro per dare slancio e competitività al Venture Capital, alle startup innovative e alle pmi in Italia.

Come funzionerà Invitalia Ventures: l’intervista a EconomyUp dell’amministratore delegato Salvo Mizzi

Invitalia Venture opera con il Fondo esclusivamente in modalità di co-investimento insieme a operatori privati indipendenti e qualificati, direttamente nel capitale delle startup e delle pmi, fino ad un massimo del 70% dell’ammontare complessivo del singolo co-investimento.

Per ogni singola operazione l’investimento del Fondo non potrà essere inferiore a 500.000 euro e non potrà superare 1,5 milioni di euro.

Internet & ICT, Logistica e Meccatronica, Biotech & Health, Clean Energy & Green Tech, Social Impact e Sostenibilità, Food Fashion e Life Style e Fintech sono alcuni dei settori di investimento.

Alle organizzazioni che faranno richiesta per diventare membri del Network di IV Investor Network, Invitalia Ventures assicurerà un rapido feedback, in base alle sue procedure interne, dopo le necessarie verifiche per avere conferma del possesso dei requisiti richiesti.

IV Investor Network è aperto e presta particolare attenzione alle organizzazione internazionali organizzate dai rispettivi Paesi ad efettuare investimenti come quelli descritti sopra. (L.M.)

 

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati