GEC2015, anche la tecnologia solidale alla festa dell'imprenditorialità | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Eventi

GEC2015, anche la tecnologia solidale alla festa dell’imprenditorialità

12 Mar 2015

Al Global Entrepreneurship Congress a Milano è previsto, il 17 marzo, Tech4Social, spazio di riflessione sull’innovazione dedicata a chi ha particolari bisogni. L’organizzatore Palmieri (Fi): «Le barriere architettoniche digitali non sono meno ingiuste di quelle fisiche». GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

Nella grande festa milanese per le imprese innovative c’è posto anche per la tecnologia solidale. All’interno del Global Entrepreneurship Congress (Gec), evento internazionale dedicato all’imprenditorialità innovativa che si svolgerà a Milano dal 16 al 19 marzo,  sarà ospitato Tech4Social: uno spazio di riflessione su questo tema animato da esponenti del governo, di alcune grandi aziende e di alcune startup, tutti in qualche modo impegnati a usare gli strumenti digitali per migliorare la vita delle persone con particolari bisogni o disabilità, che si terrà nel pomeriggio del 17 marzo al MiCo (Milano Congressi).  

“Saremo in tanti a portare la nostra testimonianza e, soprattutto, a raccontare esempi di come la tecnologia possa abbattere le barriere architettoniche digitali, che non sono meno ingiuste e dannose di quelle fisiche” dice Antonio Palmieri, deputato di Forza Italia, membro dell’Intergruppo parlamentare per l’innovazione, organizzatore di un appuntamento annuale alla Camera sulla Tecnologia solidale e anche organizzatore di Tech4Social.

“Abbiamo unito – spiega Palmieri – la serie di incontri organizzati dalla Fondazione Filarete (acceleratore d’impresa nella salute, nei biomateriali e nelle tecnologie avanzate, ndr) a Milano e Roma con l’appuntamento annuale alla Camera. L’unione fa la sempre la forza. In questo caso l’unione ha avuto origine dal suggerimento di Anna Amati, organizzatrice del GEC2015, che ci ha proposto di realizzare questo nostro evento all’interno della serie di convegni e seminari dedicati a investitori, startup e innovazione. Così in queste settimane abbiamo lavorato per comporre un programma composito e ricco di presenze autorevoli, in grado di aggiungere consapevolezza, cultura e comprensione sui modi in cui la tecnologia sta già migliorando davvero la vita di tante persone in difficoltà”.

“La tecnologia consente di ‘limitare le limitazioni’ e di vivere in modo più libero e davvero alla pari con tutti – conclude Palmieri –  per questo è importante che un incontro come Tech4Social avvenga all’interno di una manifestazione come il GEC2015, un luogo apparentemente ‘lontano’ dalle tematiche della tecnologia solidale”.

Tech4Social aprirà alle ore 16.00 con l’intervento di Giovanni Iozzia, direttore di Economy Up. Seguirà Mattia Corbetta, membro della Segreteria tecnica del Mise, Roberto Scano, consulente area Regole, Standard e Guide tecniche presso l’Agid (Agenzia per l’Italia Digitale), Federica Zanella, presidente del CoReCom, Cristina Tajani, consigliere del Comune di Milano e Gian Paolo Manzella, consigliere della Regione Lazio.

Alle 16.20 partirà un panel sul “Social Business Model”. Interverranno Alessia Maccaferri de Il Sole 24 Ore, Maria Cristina Ferradini di Vodafone, Laura Bononcini di Facebook, Mario Salerno di Fondazione Filarete e Fabio Santini di Microsoft. Alle 16.40 un terzo panel con “Startup Success Stories”. Parleranno Martina Pennisi de Il Corriere Della Sera, Lorenzo Di Ciaccio di Pedius, Daniele Regolo di Jobmetoo, Francesca Fedeli di Fight the Stroke, Selene Biffi di Plain Ink e Marco Iannacone di Digitally Different. Alle 17:30, infine, spazio al networking.

Articoli correlati