FORUM PA, prorogata all'8 maggio la call per startup della pubblica amministrazione | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Ecosistema

FORUM PA, prorogata all’8 maggio la call per startup della pubblica amministrazione

27 Apr 2016

C’è più tempo per candidarsi alla seconda edizione di Forum PA Call4ideas, il contest dedicato alle giovani società che propongono tecnologie e soluzioni per gli enti pubblici. I prescelti potranno presentarsi a potenziali clienti e investitori il 26 maggio a Roma

Il Palazzo dei Congressi a Roma
Il passaggio al digitale nella pubblica amministrazione è possibile grazie alla spinta all’innovazione proposta dalle imprese e prima di tutto dalle giovani startup. È sulla base di questa convinzione che è stata lanciata la  seconda edizione della “Forum PA Call4ideas” dedicata alle startup che propongono tecnologie e soluzioni per la pubblica amministrazione. Scadenza per la presentazione delle domande: domenica 8 maggio. I 12 progetti selezionati verranno poi presentati a Forum PA 2016, al Palazzo dei Congressi a Roma dal 24 al 26 maggio. La call, lanciata il 6 aprile, è organizzata da FPA in collaborazione con Startupbusiness, PoliHub e Camera di Commercio Roma.

FORUMPA2016 è una conferenza sui temi dell’innovazione dedicata a amministrazioni, politica, cittadinanza attiva e imprese. Suo obiettivo è confrontarsi sugli scenari e proporre idee e soluzioni per migliorare l’amministrazione in un Paese che sta cambiando. La programmazione è particolarmente ricca e comprende seminari, tavoli di lavoro, Academy, “non-conferenze” e laboratori, oltre alla presenza di alcuni personaggi internazionali di spicco: quest’anno è la volta dell’economista e attivista Jeremy Rifkin. Qui il programma congressuale degli eventi di Forum PA 2016 in continuo aggiornamento. L’ingresso alla manifestazione è libero e gratuito.

Tra i tanti appuntamenti, Forum PA ha scelto di dedicare uno spazio anche alle startup. Una scelta non casuale. In Italia il totale degli investimenti in startup hi-tech per il 2015 è stato stimato a ottobre scorso dall’Osservatorio Startup del Politecnico di Milano in 133 milioni di euro: in crescita dell’11% rispetto all’anno precedente, ma ancora un decimo rispetto agli investimenti francesi o tedeschi e la metà di quelli spagnoli. Questi dati tracciano quindi uno scenario in cui l’Italia deve accelerare sull’innovazione, sia nel mondo delle imprese che della Pubblica Amministrazione, per recuperare il ritardo nei confronti delle altre grandi economie europee.

Un settore particolarmente caldo è quello dell’applicazione delle nuove tecnologie alle attività della Pubblica Amministrazione nel suo rapporto con i cittadini e con le imprese. Dall’Internet delle cose alla sanità elettronica, dal cloud computing alla promozione del settore turistico, dal mobile payment allo SPID, gli ambiti in cui la PA può avanzare sono numerosi.

“Forum PA Call4ideas” si rivolge a gruppi di lavoro che stanno lavorando a prodotti/servizi (anche se ancora non costituiti come azienda), a startup avviate negli ultimi 6 anni e a progetti di ricerca, pubblica o privata, italiani e dell’Unione europea.

Per partecipare occorre compilare il form di registrazione disponibile sulla piattaforma Forum PA Challenge, allegando la documentazione del progetto come da regolamento disponibile nella pagina dedicata all’iniziativa.

Momento clou del Forum PA Challenge sarà giovedì 26 maggio dalle 9.30 alle 13.30, quando, all’interno del Palazzo dei Congressi, si terrà l’evento Le startup per innovare la PA. L’obiettivo sarà approfondire il rapporto tra mondo delle startup e Pubblica Amministrazione, mettere a confronto esigenze e idee di due pianeti che appaiono ancora distanti per favorire la nascita di nuove opportunità per lo sviluppo dei territori e per il miglioramento del rapporto della PA con cittadini e imprese.

Nel corso dell’evento i progetti selezionati dalla giuria della call si presenteranno ai potenziali clienti e investitori utilizzando la formula dell’elevator pitch: cinque minuti di tempo per raccontare in maniera rapida ed efficace la propria soluzione innovativa. Tutte le soluzione candidate sono disponibili sul portale www.forumpachallenge.it

Inoltre FPA, Startupbusiness e PoliHub si riservano di scegliere, tra i 12 selezionati, una rosa di soggetti che potranno: accedere a un periodo di incubazione gratuito e della durata di tre mesi presso il PoliHub; portare il proprio progetto all’attenzione dei canali di comunicazione grazie alle attività svolte da FPA, PoliHub, Startupbusiness, EconomyUp e le testate del gruppo Digital360; essere coinvolti come “partner” nei progetti di innovazione portati avanti da FPA durante l’anno.

“Forum PA Call4ideas” è già alla sua seconda edizione. “Lo scorso anno abbiamo raccolto oltre 100 candidature in un solo mese – sottolinea Gianni Dominici, direttore generale di FPA – un ottimo risultato, anche per la qualità dei progetti arrivati, tant’è vero che la scelta fu molto difficile e selezionammo alla fine 12 vincitori invece di 10. Anche quest’anno ci auguriamo di riuscire nel nostro obiettivo, che è soprattutto quello di far parlare due mondi, quello delle imprese innovative e della PA, che di solito non dialogano tra loro, affinché nascano nuove opportunità per lo sviluppo dei territori”.

L’anno scorso le startup selezionate sono state: Pay Box (controllo e monitoraggio della spesa pubblica; Semplice PA (previsione delle politiche di spesa); ComunicaCity (per migliorare la comunicazione tra PA e cittadino);  mAnomissioni suolo pA (monitoraggio del territorio); Classe digitale (servizio per digitalizzare e semplificare il mondo della scuola); OpenAct (servizio per informatizzare e dematerializzare i processi di redazione, approvazione e pubblicazione degli atti amministrativi); GeoNue (servizio web dedicato prevalentemente ai Comuni di piccole e medie dimensioni); Park Smart (sistema per trovare parcheggio); SRS–Smart Rainfall System (monitoraggio ambientale e prevenzione dei rischi); Junker (gestione rifiuti indifferenziati); OPenMove (pagamento di bus, treno e parcheggio da smartphone); Domiciliazione della terapia (per la fruizione domiciliare delle terapie infusionali con tecniche di telemedicina). A questo articolo l’elenco dettagliato delle startup vincitrici della prima edizione del Forum PA Call4ideas

(L.M.)

 


 

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati