360ON TV, 16 novembre: il 2022 sarà l'anno della svolta per il venture capital e l'innovazione? - Economyup

AGENDA

360ON TV, 16 novembre: il 2022 sarà l’anno della svolta per il venture capital e l’innovazione?



Martedì 16 novembre nuova puntata di 360ON Tv. Con Angelo Coletta, Gianluca Dettori, Luca Carabetta e Annalisa Donesana si discute di venture capital e startup in Italia e non solo. Registrati per seguire il digital talk

11 Nov 2021


Venture Capital 2021

Il 2021, nonostante la pandemia o forse anche per effetto di questa, è stato un anno importante per gli investimenti sull’innovazione: a livello globale il venture capital è cresciuto come mai era accaduto nell’ultimo decennio. E l’Italia? Segue il trend ma, ovviamente, con altri numeri anche se non mancano i segnali di una possibile accelerazione, primo fra tutti la nuova dotazione di 2 miliardi di euro per il Fondo Nazionale Innovazione.

Il 2022 sarà l’anno della svolta per il venture capital e l’innovazioone in Italia? È questo il titolo della nuova puntata di 360ON Tv del 16 novembre alle ore 18, condotta da Giovanni Iozzia, direttore di EconomyUp. 360ON Tv è il talk del gruppo Digital360 pensato come  momento di confronto con le voci più autorevoli del mondo dell’imprenditoria, della politica e della cultura per riflettere insieme su impresa, ambiente e universo digitale.

Clicca qui per registrati a  360ON Tv:  Il 2022 sarà l’anno della svolta per il venture capital e l’innovazione in Italia?

Alla puntata del 16 novembre di 360ON Tv partecipano: Angelo Coletta, imprenditore, presidente di InnovUp;  Luca Carabetta, startupper, responsabile Innovazione del Movimento 5 Stelle; Gianluca Dettori, venture capitalist, presidente di VC Hub;  Annalisa Donesana, dottore commercialista, partner dello studio Miller & Acta

Il Parlamento ha assegnato al Fondo Nazionale Innovazione altri due miliardi di euro, che vanno ad aggiungersi alla dotazione di oltre 1 miliardo. Una buona notizia per l’ecosistema italiano delle startup e dell’innovazione che soffre da tempo di anemia finanziaria: sono ancora troppo pochi i capitali di rischio destinati allo sviluppo delle nuove imprese innovative. Un segnale di incoraggiamento dopo altri episodi che hanno visto prevalere le logiche della conservazione (come la questione del monopolio digitale dei notai sulla costituzione delle srl).

Il 2021 è un anno record per il venture capital a livello globale: nei primi sei mesi gli investimenti sulle startup sono cresciuti di oltre il 150%. Le stime dicono che la chiusura sarà a quasi 300 miliardi. L’Italia segue il trend, anche se con numeri diversi: nei primi nove mesi sono stati investiti 530 milioni, quasi quanto in tutto il 2020. A fine anno potremmo quindi avvicinarci alla soglia psicologica del miliardo di euro che porterebbe il mercato dei capitali di rischio a dimensioni quasi europee.

La nuova iniezione di risorse finanziarie, prevista dal Parlamento, nel 2022 potrà avere un effetto importante sul mercato. Sarà l’inizio di una svolta per le startup e l’innovazione? L’Italia riuscirà presto a competere con la Francia, che già superato i 2 miliardi di investimenti? Quali sono gli strumenti necessari per liberare risorse a favore dell’innovazione? Le risposte nella puntata del 16 novembre di 360ON Tv

Clicca qui per registrati a  360ON Tv:  Il 2022 sarà l’anno della svolta per il venture capital e l’innovazione in Italia?