Premio Applico, 150mila euro alle eccellenze italiane nel biomedicale | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INNOVAZIONE & SALUTE

Premio Applico, 150mila euro alle eccellenze italiane nel biomedicale

di Luciana Maci

30 Set 2014

È dedicata agli innovatori in oftalmologia la prima edizione del contest voluto dalla Fondazione Cottino. Si possono iscrivere startup, singoli o team con progetti di ricerca mirati a tradursi in impresa. Il bando scade il 31 ottobre

Un premio particolarmente ricco e finalizzato a una precisa area innovativa: è il Premio APPLICO, dedicato all’eccellenza italiana nell’innovazione applicata al settore medicale, partendo in questa edizione dall’oftalmologia per la quale mette complessivamente in palio 150.000 euro.

È rivolto a scienziati e ricercatori di qualsiasi area (medici, ingegneri, informatici, farmacologi, biotecnologi, chimici, fisici…), che abbiano progetti con elevato impatto clinico e/o sociale in oftalmologia. Possono essere costituiti in startup innovative, o anche essere persone fisiche, team di sviluppo, micro imprese, organizzazioni non profit e imprese sociali.

Voluto dalla Fondazione Giovanni ed Annamaria Cottino, realizzato insieme a Innogest SGR, gestore dei principali fondi di Venture Capital attivi in Italia nel settore biomedicale, e in collaborazione con SOI – Società Oftalmologica Italiana, il riconoscimento punta a inserire i vincitori in un ecosistema di capitali, di competenze industriali e in una rete imprenditoriale in grado di accelerare il passaggio dalla ricerca all’applicazione clinica e industriale. Di fatto è il premio più importante in oftalmologia per competenza degli organismi di valutazione e per entità delle somme in palio.   

È sostanzialmente strutturato su due livelli: il primo, dedicato al “Miglior Progetto Applicato nell’Oftalmologia Italiana 2014”, è per quelle ricerche molto vicine a diventare impresa e consiste in un premio in denaro modulabile dalla giuria tra i 50.000 e i 120.000 euro, la cifra più alta mai assegnata nella ricerca applicata in oftalmologia. Il secondo livello è riservato all’“Idea applicata dell’Oftalmologia Italiana 2014”: le iniziative, fino a 5, ritenute promettenti ma ancora in una fase precoce di sviluppo riceveranno supporto diretto o in servizi di mentoring per un valore non inferiore ai 10.000 euro.

Per candidare il proprio progetto al Premio Applico-Oftalmologia 2014 occorre iscriversi sul sito www.premioapplico.it e presentare la documentazione richiesta come specificato nel modulo di iscrizione presente sul sito. La scadenza per la presentazione dei progetti è il 31 ottobre 2014.

Il progetto dovrà essere innovativo ed originale, e proporre un’iniziativa innovativa nel campo dell’oftalmologia che abbia come oggetto un dispositivo biomedicale terapeutico, diagnostico o di prevenzione, un servizio, un’organizzazione, un’ulteriore applicazione tecnologica, scientifica o procedurale di carattere innovativo con impatto significativo sulla salute visiva e oculare.

La documentazione dovrà essere presentata in lingua inglese. Non sono ammessi progetti che non prevedano sedi operative in Italia, anche se con ricadute sul territorio nazionale.

Luciana Maci

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati