Open innovation, la startup PGF500 e Maticmind insieme per collegare innovatori e finanziatori con la blockchain | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

DIGITAL360 AWARDS 2019

Open innovation, la startup PGF500 e Maticmind insieme per collegare innovatori e finanziatori con la blockchain



Presentato in occasione dei Digital360 Awards 2019, il progetto ha l’obiettivo di fornire gli strumenti attraverso i quali è possibile vendere servizi con un processo che certifica il modello di business anche a finanziatori e partner in tutto il mondo con trasparenza e interoperabilità

28 Ago 2019


“Piattaforma di Intermediazione servizi B2B con blockchain”: è questo il nome del progetto messo a punto PGF500 insieme al partner Maticmind. Finalista ai Digital360 Awards 2019 per la categoria tecnologica Soluzioni B2b e di eSupply Chain, il progetto ha un obiettivo ben preciso: fornire gli strumenti attraverso i quali è possibile vendere servizi con un processo che certifica il modello di business anche a finanziatori e partner in tutto il mondo con trasparenza e interoperabilità.

Digital360 Awards 2019, ecco i 7 migliori progetti di trasformazione digitale in Italia

PGF500, la startup che collega innovatori e finanziatori

Come riporta ZeroUno, la piattaforma PGF500 è operativa da aprile 2019, con un ecosistema di servizi integrati, interoperabili e basati su community che consente a startupper e imprenditori che vogliano sviluppare un’idea originale di procurarsi i fondi necessari per la sua attuazione, e d’altra parte agli investitori di soddisfare la loro ricerca di valide iniziative in cui impiegare le loro disponibilità finanziarie.

La partnership con Maticmind

Se la startup PGF500 è l’ideatore del progetto, il partner Maticmind ha fornito la tecnologia per mettere online la sua piattaforma applicativa che utilizza la blockchain come struttura di dati certificata e immutabile, integrata con il sistema dei pagamenti tramite token PGF7T.

Si tratta di un partner fondamentale per la realizzazione del progetto: come riporta ZeroUno, infatti il contributo tecnico e manageriale di Maticmind dà ordine alla complessità del processo di implementazione e ottenere il livello finale di qualità desiderato, evitando gli effetti negativi che potevano essere indotti dall’approccio iterativo e incrementale seguito.

Il progetto di PGF500 e Maticmind presentato ai Digital360 Awards 2019

Il progetto presentato ai Digital360 Awards 2019, è stato raccontato da ZeroUno. La piattaforma applicativa della startup – riporta la testata – è ospitata nel cloud AWS, Region EU (London) per la produzione e EU (Frankfurt) per sviluppo e test. La Business continuity e la scalabilità della piattaforma sono garantite dalle funzioni AWS. Server separati sono dedicati alla gestione dei pagamenti mediante Token PGF7T e il sistema di blockchain.

Alla fase iniziale di implementazione è seguita ed è tuttora in corso l’erogazione da parte del partner tecnologico di servizi strutturati di esercizio che garantiscono l’operatività e la piena disponibilità della piattaforma, e contemporaneamente provvedono alla sua evoluzione. Grazie alla soluzione costruita con Maticmind, PGF500 ha trasformato un’idea in una realtà operativa funzionale e funzionante, che non solo eroga i suoi servizi innovativi così come ideati inizialmente ma sta già anche programmando e realizzando le evoluzioni future. Sono già disponibili le funzioni che permettono agli utenti la creazione guidata di Business model canvas, Executive summary, Business plan, Pitch e quelle per l’accesso ai possibili investitori.

Diverse le tecnologie utilizzate nella realizzazione del software: PHP, HTML, Javascript, MySql. La piattaforma, inoltre, è integrata con il sistema di pagamento Stripe, con il sistema di mail SendGrid, con Fattura24 per la gestione delle fatture, con Metamask per pagamento in Token, e infine con GoogleAnalitics e Google tag manager.