Metaverso, come l’ufficio virtuale cambia il modo di lavorare

Il metaverso in pratica | Che cosa cambia con il nuovo ufficio virtuale

Il metaverso cambierà il modo in cui lavoriamo con il nuovo paradigma dell’ufficio in ambiente virtuale. 5 i vantaggi: sostenibilità, risparmio, lavoro collaborativo, coesione del team e sicurezza. Senza dimenticare la flessibilità

Pubblicato il 13 Feb 2023

Una delle più interessanti applicazioni del metaverso per le aziende ad oggi è quella dell’ufficio virtuale, ovvero la realtà aumentata a supporto dell’agile working. Un modello di lavoro sempre più phygital, capace di unire i pro e minimizzare i contro di lavoro in presenza e da remoto.

“Il metaverso offre molte opportunità nell’ambito dell’organizzazione del lavoro” racconta Roberto Esposito, imprenditore ed esperto di strategia digitale, nella seconda puntata della videoserie Il metaverso in pratica realizzata con Economyup. “ll progresso della realtà virtuale ci mette nella condizione di costruire un nuovo modo di fare impresa e di centrare efficacemente alcuni obiettivi contemporanei e trasversali”.

Rivedi qui la prima puntata: Perchè prendere sul serio il metaverso per fare business fin da subito

I cinque vantaggi dell’ufficio virtuale nel metaverso

Sono cinque gli ambiti che possono trarre vantaggio dal nuovo modello di realtà aumentata.

Si parte dai lati positivi dello smartworking (o del lavoro da remoto, per essere precisi), con sostenibilità in termine di minori spostamenti verso l’ufficio fisico, l’abbattimento dei costi sia per i dipendenti sia per le aziende e lo snellimento dei processi tramite strumenti online di lavoro collaborativo.

L’ufficio in ambiente virtuale va anche a tamponare i maggiori problemi generati dal lavoro da remoto, creando uno spazio a cui è possibile accedere da remoto, ma restando “in presenza”, favorendo così la coesione dei dipendenti. Vediamo in questo senso le prime proposte delle big tech con progetti come Starline di Google, Horizon Workrooms di Meta e Teams Mesh Avatars di Microsoft.

Infine, è uno strumento prezioso per la sicurezza, grazie alla possibilità di training al riparo dei pericoli “sul campo” per professioni con fattore di rischio. Un sistema adottato per esempio dalla multiutility italiana Terna, che utilizza la realtà aumentata e virtuale per consentire ai suoi tecnici di salire sui tralicci della corrente elettrica restando dentro un’aula.

Metaverso significa flessibilità

La vera chiave di volta del metaverso per le aziende è in definitiva la sua enorme flessibilità: “Non dovremo più ragionare per spazi, ma per ambienti che in qualsiasi momento possono essere modulati, modificati e adattati alle esigenze dell’impresa.”

Un potenziale limitato soltanto dalla creatività di chi lo progetta.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Roberto Esposito
Roberto Esposito

Imprenditore ed esperto di strategia digitale, CEO di DeRev, società di comunicazione e marketing sui social media, e della Metaverse Agency ALTERSIDE. Ha curato la comunicazione di esponenti politici nazionali e Istituzioni, oltre ad occuparsi delle attività online di numerose aziende e brand.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4