Insieme 2025, il nuovo piano industriale di SACE all’insegna di sostenibilità e innovazione - Economyup

INNOVAZIONE E PMI

Insieme 2025, il nuovo piano industriale di SACE all’insegna di sostenibilità e innovazione



Approvati gli impegni e le strategie per il triennio 2023-2025, il Gruppo prevede di raggiungere 111 miliardi di euro di investimenti sostenuti, progetti supportati e liquidità garantita e punta a raddoppiare le Pmi servite. Obiettivo: diffondere un nuovo modello di business per l’evoluzione di tutto il Sistema Paese

di Patrizia Licata

23 Nov 2022

Alessandra Ricci, amministratore delegato di Sace

Si chiama “Insieme 2025” il nuovo Piano industriale di SACE che guiderà le scelte strategiche e il modello di business del Gruppo nel triennio 2023-2025 con l’obiettivo di accelerare l’evoluzione delle imprese italiane e del Sistema Paese verso modelli di crescita più sostenibili.

Il gruppo assicurativo-finanziario, direttamente controllato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e specializzato nel sostegno alla competitività delle imprese e del tessuto economico nazionale in Italia e all’estero, indica nel Piano un impegno che, a fine 2025, ammonterà a 111 miliardi di euro di investimenti sostenuti, progetti supportati e liquidità garantita, con un incremento annuo atteso del 5%, e un rendimento medio per il Paese sulle risorse allocate nel triennio superiore al 5%. SACE punta anche a servire 65.000 Pmi nell’arco del Piano, il doppio di quelle raggiunte oggi.

“Insieme 2025” disegna un nuovo modello di sostegno alle imprese per permettere un’evoluzione del Paese che fa leva su quattro direttrici: sostenibilità, innovazione tecnologica, supporto alle Pmi, e orgoglio e responsabilità al servizio del Paese.

Sostenibilità e innovazione tecnologica al centro del nuovo piano industriale di Sace

Con “Insieme 2025” la sostenibilità diventa il principio fondante dell’azione del Gruppo SACE. Vengono introdotte valutazioni e misurazioni di impatto in tutte le decisioni e i processi aziendali. Verrà sostenuta, con tutte le attività del Gruppo, l’accelerazione dell’evoluzione sostenibile delle imprese, premiando settori e geografie virtuosi. Si rafforza, inoltre, l’impegno in ambito ESG, anche nella gestione interna dell’azienda, con un’attenzione al benessere della comunità (dal work life balance, alla diversity & inclusion) e agli impatti socio-ambientali connessi al lavoro (dal risparmio energetico al mobility management).

Un ruolo centrale è dato anche alle tecnologie avanzate, che nel Piano “Insieme 2025” sono l’abilitatore di una diversa modalità di crescita, più sostenibile ed efficiente. Per questo SACE si focalizzerà sullo sviluppo di soluzioni e applicativi (potenziati da blockchain e intelligenza artificiale) per migliorare la consapevolezza e la fruizione di prodotti e servizi e rendere più efficienti i processi interni.

Tecnologie e innovazione puntelleranno anche il dialogo con le imprese in una logica di partnership e co-design per intercettare e anticipare le esigenze delle aziende e progettare insieme le soluzioni più idonee per la loro crescita e competitività.

Focus sulle Pmi, anche con la open platform

“Insieme 2025” vede nel coinvolgimento delle Pmi (Piccole e medie imprese) un asse portante della missione di SACE per garantire una crescita sostenibile e duratura del Paese. Il Piano si prefigge di raddoppiare a 65.000 il numero di Pmi servite in tre anni, coinvolgendole in un nuovo ecosistema digitale. Verrà costruita una open platform, partecipata da tutti gli attori del Sistema Paese, che consentirà l’accesso non solo a prodotti e servizi, ma anche a tutti gli strumenti di Business Promotion offerti dal Gruppo, che comprendono lo sviluppo di opportunità commerciali con iniziative di business matching, accompagnamento e formazione.

Parte fondamentale del Piano è rendere coerenti la cultura aziendale e i comportamenti interni con gli obiettivi di sostenibilità. Il quarto pilastro di Insieme 2025 riguarda, infatti, le risorse umane del Gruppo: SACE punta sul valore delle persone e del lavoro di squadra, sul benessere, la formazione e le competenze per essere sempre più una skill-driven organization.

“Insieme 2025 guiderà il nostro impegno, al fianco delle imprese, verso una crescita sostenibile che crei valore duraturo per l’ItaliaUn percorso che passa da un consolidamento dell’attuale missione a sostegno della competitività del Sistema Paese e da una sostanziale evoluzione del modello di business per aiutare le aziende italiane a costruire e rafforzare la propria resilienza, indirizzandole verso strategie e investimenti sostenibili e innovativi”, ha affermato Filippo Giansante, Presidente di SACE.

“Tutti noi di SACE siamo convinti che incentivare e sostenere la crescita delle imprese verso orizzonti sostenibili contribuisca al benessere della società”, ha dichiarato Alessandra Ricci, amministratore delegato di SACE”. Immaginiamo e realizzeremo un Gruppo SACE riconosciuto in Italia e all’estero per il suo impatto concreto allo sviluppo sostenibile non solo delle imprese italiane, ma anche dei mercati in cui opera. E raggiungeremo tutto questo grazie a una squadra unita, ricca di talento e competenze, alla ricerca di un’innovazione continua a supporto del Paese, insieme all’ascolto e al dialogo costante con le aziende, di cui vogliamo essere i partner indispensabili”.

 

Patrizia Licata

Giornalista professionista freelance. Laureata in Lettere, specializzata sui temi dell'hitech e della digital economy, dell'energia e dell'automotive. Scrivo dal 2007 anche per CorCom, parte del gruppo Digital360