Il mondo fashion & beauty è pronto per il metaverso: quali le applicazioni?

Il Metaverso in Pratica | I vantaggi del metaverso per fashion e beauty

Fashion e beauty sono tra i settori che il metaverso sta già trasformando profondamente. Al centro c’è l’avatar, con applicazioni come il Virtual Try on, la realtà aumentata per provare gli abiti virtualmente. Senza dimenticare il crypto fashion: gli NFT per garantire l’esclusività di capi unici nel loro genere

Pubblicato il 14 Mar 2023

Il mondo fashion & beauty è pronto per il metaverso. Il 2022 sarà ricordato come l’anno del primo grande evento di moda nel metaverso: Metaverse Fashion Week, la settimana della moda che per quattro giorni ha visto grandi brand presentare i propri capi interamente in realtà immersiva sulla piattaforma Decentraland tra sfilate, afterparty e negozi pop-up. Così il mondo del fashion ha lanciato un forte segnale di interesse verso il nascente trend del metaverso, prima delle altre industry.

“La ragione di questa colonizzazione pioneristica ruota attorno alla figura dell’avatar. Nato con il mondo del gaming, il personaggio virtuale è protagonista di un’identità che ha molti degli attributi di quella reale: fa cose, possiede gadget e oggetti e si veste” spiega Roberto Esposito, imprenditore ed esperto di strategia digitale. “Il settore del fashion & beauty è il principale – e forse anche unico ad oggi – ad avere un mercato già maturo per il B2C e i prodotti per gli avatar sono la principale applicazione della moda nel metaverso”.

Scopri di più su come sfruttare il Metaverso per l’e-commerce immersivo

Fashion e metaverso: il Virtual Try-On per provare gli abiti online

Il Virtual Try-On, la realtà aumentata per provare gli abiti virtualmente prima di comprarli: la prima integrazione tra mondo fisico e mondo virtuale nel fashion. “Sfruttare il metaverso in questo modo significa arricchire l’azione di un e-commerce, offrendo all’utente una visione dell’articolo personalizzata e a 360°”.

Tra gli antesignani di questa evoluzione dell’e-commerce per il fashion, il colosso dell’abbigliamento Gap nel 2021 ha acquistato la startup Drapr per integrare le sue funzonalità: creare un avatar 3D a cui far indossare i capi dello shop online e verificare la taglia in base alla corporatura.

Simile il progetto “Made for You” lanciato da Amazon in USA già nel 2020, un servizio di abbigliamento personalizzato per creare vestiti perfettamente su misura del proprio avatar, generato utilizzando foto e dati su aspetto, peso e corporatura.

Lusso ed esclusività con il crypto fashion

Infine, tra le applicazioni del metaverso all’industria fashion non può mancare una tecnologia all’insegna dell’esclusività dei propri capi, che prende forma attraverso gli NFT nel cosiddetto crypto fashion.

Utilizzando i non fungible token è possibile realizzare capi la cui unicità è protetta da un sistema di tracciamento basato su blockchain: il non-plus ultra per gli amanti di edizioni limitate e pezzi unici.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Roberto Esposito
Roberto Esposito

Imprenditore ed esperto di strategia digitale, CEO di DeRev, società di comunicazione e marketing sui social media, e della Metaverse Agency ALTERSIDE. Ha curato la comunicazione di esponenti politici nazionali e Istituzioni, oltre ad occuparsi delle attività online di numerose aziende e brand.

Articoli correlati

Articolo 1 di 3