Hyperloop, è più vicino il treno che farà 1000 km in 60 minuti | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

InsuranceUp

Hyperloop, è più vicino il treno che farà 1000 km in 60 minuti

25 Gen 2016

Il “padre” del progetto, Elon Musk, ritiene che nel 2016 sarà possibile assemblare e testare tutte le tecnologie sviluppate per realizzarlo e dimostrarne la fattibilità. Potrebbe percorrere la tratta Milano-Catanzaro in meno di un’ora

Hyperloop supererà i 1.000 chilometri l’ora: una tratta come Milano- Catanzaro richiederebbe al massimo 60 minuti, il tempo oggi impiegato per la tratta casa-lavoro,da molti pendolari che gravitano intorno ad aree metropolitane come Roma, Torino, Milano. Un mezzo di trasporto di questo tipo davvero cambierà radicalmente la vita delle persone: raggiungere la sede lavorativa sarà una questione di minuti, il collegamento tra città anche lontane al massimo questione di ore, potrebbe invertirsi la tendenza alla sovrapopolazione urbana e sicuramente diminuirà la congestione del traffico cittadino.

Al momento il treno più veloce al mondo, a levitazione magnetica, realizzato in Giappone, raggiunge i 603 chilometri orari, ma sarà operativo solo dal 2027. Ma Elon Musk, l’imprenditore visionario della Tesla e di SpaceX,  che ha messo in piedi l’impresa Hyperloop (in forma open- source, coinvolgendo chiunque potesse aiutare), potrebbe arrivare anche prima. Il progetto a quanto pare è giunto a una fase molto avanzata: 50 chilometri a nord di Las Vegas, è stato realizzato il sito di prova, in cui la società prevede di testare i suoi motori elettrici ad alta velocità a partire dai prossimi mesi.

Secondo quanto dichiarato a Reuters dal Ceo di Hyperloop Technologies Rob Lloyd, il 2016 sarà l’anno decisivo per assemblare e testare tutte le tecnologie sviluppate per realizzare il progetto Hyperloop e dimostrarne la fattibilità su scala. Per continuare a leggere l’articolo clicca qui

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati