GoBeyond 2019, torna la call di SisalPay per idee utili alle persone e al sociale | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CONTEST

GoBeyond 2019, torna la call di SisalPay per idee utili alle persone e al sociale



Anche quest’anno SisalPay, brand dei servizi di pagamento del Gruppo Sisal, chiama a raccolta startup e talenti in grado di portare innovazione nella vita degli individui e della società. C’è tempo fino al 31 ottobre per candidarsi. L’annuncio dei finalisti e la proclamazione dei vincitori a inizio dicembre a Milano

25 Giu 2019


Torna anche nel 2019 GoBeyond, la call for ideas di SisalPay che va a caccia di idee utili alle persone e al sociale per trasformarle in realtà imprenditoriali di successo.

Dal 24 giugno sono aperte le candidature per partecipare a questa terza edizione del contest. La call chiuderà il 31 ottobre 2019. Alle due idee vincenti sarà assegnato un grant di 20 mila euro ciascuna e un percorso di advisory dedicato.  Nelle precedenti due edizioni sono state raccolte oltre 250 idee provenienti da tutta Italia e da candidati di tutte le età.

Come funziona GoBeyond 2019, il contest per migliorare la vita delle persone e della società

SisalPay, il brand dei servizi di pagamento del Gruppo Sisal, continua il proprio percorso di sostegno all’innovazione fornendo supporto alle startup e ai giovani talenti del nostro Paese attraverso GoBeyond Come detto, si tratta di una call for ideas di SisalPay per l’innovazione sociale e i servizi alla persona, che ha l’obiettivo di incoraggiare l’innovazione e il talento, facilitando la trasformazione di un’idea in una realtà imprenditoriale. La call for ideas si sviluppa in collaborazione con CVC Capital Partners, nell’ambito del programma internazionale di supporto all’imprenditoria giovanile “Young Innovators” del fondo di private equity britannico.

Le categorie della call for ideas sono due, scelte per la contiguità con i valori del Gruppo Sisal e del brand SisalPay: per la persona, ovvero tutti i progetti che hanno come scopo quello di semplificare e agevolare attraverso l’innovazione la vita delle persone, e per il sociale, tutte le idee in grado di supportare e offrire una soluzione concreta alle problematiche, grandi e piccole, che impattano sulle persone e sulla società.

SisalPay, insieme a CVC Capital Partners, garantirà un finanziamento all’idea vincente per ciascuna delle due categorie, attraverso un grant di 20 mila euro e un supporto di advisory di eccellenza scelto dal vincitore e sostenuto dal network dei partner di GoBeyond.

I partner, che avranno un ruolo di valutazione, ma anche di mentorship, formazione e accelerazione, sono: Agi, Brunswick, frog, Google, Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, Roland Berger e Talent Garden.

GoBeyond 2019: la selezione e la finale

Il recruiting delle idee si apre oggi 24 giugno e si concluderà il 31 ottobre 2019: durante questo periodo di tempo, tutti i candidati saranno chiamati a iscriversi su gobeyond.info e a presentare una breve descrizione dell’idea e del team di lavoro, un video di 1 minuto che presenti ciascun membro del progetto e gli aspetti salienti dell’idea, nonché un marketing plan, il cui format sarà scaricabile sul portale gobeyond.info.

La Giuria, composta di membri autorevoli rappresentanti del mondo accademico, dell’impresa, dei media e della consulenza, valuterà i lavori nella seconda metà di novembre 2019. L’annuncio dei finalisti e la proclamazione dei vincitori avverranno a inizio dicembre 2019 a Milano.

GoBeyond: le edizioni precedenti

Le prime due edizioni di GoBeyond hanno raccolto oltre 250 idee, provenienti da tutta Italia, da candidati di tutte le età, tra i 18 e i gli over 60 anni.

A vincere la prima edizione della call for ideas fu dbGLOVE, il progetto di Nicholas Caporusso volto a migliorare la vita delle persone cieche e sordocieche: dbGLOVE è un guanto che permette di interagire con smartphone e tablet digitalizzando diversi alfabeti esistenti basati sul tatto, come Molossi e Braille, consentendo alle persone cieche e sordocieche di utilizzare tutte le funzionalità di un dispositivo mobile, comunicare con gli altri e interagire con il mondo. Qui il video che ne offre una testimonianza.

Nella seconda edizione, conclusasi nel dicembre dello scorso anno e che ha previsto due categorie di riferimento, sono stati proclamati vincitori, Wiseair, il vaso smart per il monitoraggio diffuso, iper-locale e real time della qualità dell’aria (categoria Innovazione Sociale), e Plick, il pagamento semplice senza Iban, senza app e senza limiti (categoria Servizi al Cittadino).

GoBeyond: un vaso smart e il pagamento senza app vincono la call for ideas di SisalPay