TRASFORMAZIONE DIGITALE

FORUM PA 2023: torna dal 16 al 18 maggio il grande evento sull’innovazione nella pubblica amministrazione



Le tre grandi trasformazioni in atto nella PA italiana, la trasformazione organizzativa, quella digitale e quella energetica/ecologica, sono al centro dell’appuntamento annuale di FPA, che torna esclusivamente in presenza. Ci sarà anche il Ministro per la Pubblica Amministrazione Paolo Zangrillo

di Redazione EconomyUp

Pubblicato il 20 Apr 2023


Gianni Dominici presenta Forum PA 2023

Una PA innovativa, sostenibile, in grado di accompagnare i grandi processi di trasformazione del paese che affronti temi come concorsi, assunzioni, great resignation, competenze, attrazione e valorizzazione dei talenti: saranno gli argomenti di FORUM PA 2023, il grande evento organizzato da FPA, società del Gruppo DIGITAL360, che torna completamente in presenza dal 16 al 18 maggio, presso il Palazzo dei Congressi di Roma. La manifestazione si aprirà con l’evento “Open Day PA apriamo le amministrazioni ai nuovi talenti”, al quale parteciperà il Ministro per la Pubblica Amministrazione Paolo Zangrillo: un appuntamento dedicato proprio ai giovani e alla capacità delle amministrazioni di attrarli e valorizzarne il merito.

“La sfida del ricambio generazionale nella PA sarà vinta solo se emergerà una nuova capacità delle amministrazioni di attirare giovani talenti, di selezionarli con cura rispetto alle mutate esigenze di ogni organizzazione, di accoglierli, trattenerli in servizio e di valorizzarne il merito – dichiara Carlo Mochi Sismondi, Presidente di FPA -. Proprio a questo tema dedicheremo la mattina inaugurale del FORUM PA 2023, che non sarà un convegno nel senso abituale della parola, ma piuttosto un flusso di testimonianze, di interventi e suggestioni dove giovani curiosi, lavoratori esperti e vertici politici e amministrativi, ma anche aziende virtuose, non saranno semplici spettatori, ma protagonisti. Tutti saranno chiamati a interagire e a esprimere il loro giudizio, nell’ottica di un confronto attivo e volto al miglioramento dei servizi verso cittadini ed imprese”.

Carlo Mochi Sismondi

Nei tre giorni di manifestazione sono in programma oltre 100 appuntamenti: dagli Scenari sulle grandi missioni-paese alle Conversazioni con rappresentanti del governo e vertici di grandi aziende ICT, dai Talk e Rubriche PA ai Tavoli di lavoro con le community degli innovatori, dalle Academy di formazione gratuita ai Seminari realizzati dai partner pubblici e privati all’interno di un rinnovato spazio espositivo. Tra i primi ospiti confermati, oltre al Ministro della Pubblica Amministrazione Paolo Zangrillo, ci sono Gilberto Pichetto Fratin, Ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica, Daniela Santanchè, Ministro del Turismo, Adolfo Urso, Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Alessio Butti, Sottosegretario di Stato all’innovazione tecnologica, Alberto Barachini, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’informazione e l’editoria.

“Il confronto su quale ruolo assegnare alle persone, su quali investimenti sono necessari e sull’urgente cambio di paradigma è fondamentare per delineare la Pubblica Amministrazione del futuro – afferma Gianni Dominici, Direttore Generale di FPA -. Una PA che accompagni i processi di trasformazione del Paese passa necessariamente dall’acquisizione di nuovi i talenti, ma non deve trascurare la valorizzazione di quelli già presenti. La nuova PA deve basarsi su un mix virtuoso tra l’innovazione portata dai giovani, e il prezioso sapere consolidato dei tre milioni di dipendenti già presenti. È proprio il valore di queste diverse generazioni, e il loro empowerment, la chiave per guidare le trasformazioni organizzative, tecnologiche e culturali che interessano oggi le nostre amministrazioni”.

Se il filo rosso dell’evento sono le persone, i singoli appuntamenti si possono infatti ricondurre all’interno di tre percorsi che richiamano le tre grandi trasformazioni che interessano oggi la PA italiana: la trasformazione organizzativa, la trasformazione digitale e la trasformazione energetica/ecologica. Su questi temi FORUM PA vuole connettere tutti i soggetti impegnati nell’attuazione del PNRR favorendo il dialogo tra enti centrali, enti pubblici territoriali e grandi aziende che investono in Italia; recepire le nuove istanze provenienti da cittadini, imprese e territori; mettere a sistema le migliori esperienze e gli strumenti già esistenti. Non mancheranno come in ogni edizione i Premi, dedicati alle amministrazioni e alle persone che ogni giorno lavorano per tracciare il percorso di innovazione della nostra PA: il Premio “PA sostenibile 2023” di FPA e ASviS, e “Rompiamo gli Schemi” dedicato agli innovatori del mondo pubblico e privato.

“In un momento storico così delicato e importante per il futuro dell’Italia e del mondo intero, l’innovazione digitale rappresenta una leva fondamentale di crescita economica, di inclusione e sostenibilità, che vede la Pubblica Amministrazione al centro delle nuove sfide – afferma Andrea Rangone, Presidente di DIGITAL360 -. FORUM PA 2023 sarà un’occasione di incontro e confronto tra istituzioni, attori pubblici e privati dell’innovazione, in cui le persone chiave delle diverse organizzazioni discuteranno delle azioni necessarie all’attuazione del PNRR e la progettazione del futuro del Paese”.

Il programma completo (in continuo aggiornamento) è disponibile a questo link.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Redazione EconomyUp