Etherisc, la startup che vuole cambiare le assicurazioni grazie a Ethereum | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INSURANCEUP

Etherisc, la startup che vuole cambiare le assicurazioni grazie a Ethereum

16 Mar 2018

La società tedesca si propone come la prima assicurazione basata su questa tipologia di blockchain. L’obiettivo è quello di eliminare la centralità delle assicurazioni, facendo leva su smart contracts e tecnologia “peer to peer”. In questo modo si aumenterebbero trasparenza, efficienza e sicurezza del sistema

La blockchain sta portando innovazione in diversi settori industriali. A beneficiarne maggiormente, per il momento, sembrano essere gli ambiti finanziari e assicurativi, anche se la tecnologia della catena di blocchi promette di portare la “disruption” un po’ dappertutto, anche grazie alle sue diverse declinazioni.

Proprio nel campo delle assicurazioni opera Etherisc, startup tedesca che si propone come la prima assicurazione decentralizzata basata su tecnologia Ethereum. Cos’è Ethereum? Si tratta, sintetizzando molto,di una forma di blockchain pubblica, concepita per mettere a disposizione la possibilità di creare, pubblicare e gestire smart contract in modalità peer-to-peer, cioè da persona a persona.

Cosa fa Etherisc? Come spiega InsuranceUp in questo articolo, la sua missione è quella di ogni startup insurtech che si rispetti: rivoluzionare il settore, riportandolo a trasparenza e affidabilità. Ed eliminando il ruolo centrale delle Compagnie, evidentemente, facendo leva sul P2P e smart contracts. Sul proprio sito Etherisc dice di voler realizzare applicazioni decentralizzate per il mondo assicurativo, rendendo più efficienti i sistemi di acquisto e vendita, abbattendo i costi operativi, incrementando la trasparenza e la sicurezza e rendendo più democratico l’accesso agli investimenti nelle riassicurazioni.

Continua a leggere su InsuranceUp

Articoli correlati