Younited: chi è Stefano Piscitelli, nuovo CEO Italia della scaleup del credito istantaneo - Economyup

LA NOMINA

Younited: chi è Stefano Piscitelli, nuovo CEO Italia della scaleup del credito istantaneo



In Younited dal 2017, dove ha ricoperto i ruoli di CFO Italia prima e di Managing Director poi, Piscitelli sarà responsabile della guida e della direzione strategica della succursale italiana della fintech francese. “L’Italia è un mercato importante, quasi la metà degli italiani chiede prestiti per eventi inattesi” dice

06 Set 2022


Stefano Piscitelli, CEO Italia Younited

Younited, scaleup francese del fintech impegnata nel credito istantaneo in Europa, ha annunciato la nomina di Stefano Piscitelli a CEO Italia. Nel suo nuovo ruolo Piscitelli sarà responsabile della guida e della direzione strategica della succursale italiana. Obiettivo: garantire che la società raggiunga la sua visione finanziaria nel nostro Paese, la sua missione e i suoi obiettivi a lungo termine.

Chi è Stefano Piscitelli

Stefano Piscitelli è in Younited dal 2017 e ha precedentemente ricoperto i ruoli di CFO Italia prima e di Managing Director poi. Prima del suo ingresso in Younited Italia, ha avuto modo di sviluppare una comprovata esperienza progettuale come consulente strategico, distinguendosi come diretto interlocutore di clienti interni ed esterni e stakeholder di livello dirigenziale.

17 novembre, milano
Spalanca le porte all’innovazione digitale! Partecipa a MADE IN DIGItaly

Piscitelli ha conseguito un M.B.A. con BetaGammaSigma Honor presso la IE Business School, dove si è specializzato in Tecnologia, Imprenditorialità e Finanza, e una Laurea magistrale in Ingegneria Meccanica presso l’Università degli Studi di Roma – Tor Vergata.

Che cosa fa Younited

Fondata nel 2012 per semplificare il mondo dei prestiti personali e di soluzioni di pagamento flessibili, la fintech francese offre credito istantaneo per ogni passaggio della customer journey, che si tratti di shopping o operazioni bancarie, online o in negozio, con un’unica customer experience. I prestiti sono fino a € 50.000 e fino a 84 mesi, e vengono erogati immediatamente.

Younited opera in 5 Paesi europei e genera oltre 2 miliardi di euro di GMV aggregato, con quasi il 50% delle sue attività al di fuori della Francia. In qualità di pioniere nel budget coaching personalizzato, Younited implementa una strategia di credito al servizio di tutti, per promuovere una maggiore trasparenza e inclusività. Younited ha avviato il processo per ottenere la certificazione di B-Corp.

È presente in Italia dal 2016 e si è evoluta con tassi di crescita significativi: nel 2022, il numero di prestiti erogati è aumentato del 77,1% rispetto al 2021; il Gross Merchandise Value è cresciuto dell’88,6%; e la previsione per il 2023 è di un ulteriore miglioramento. In termini di organico, il numero di dipendenti dell’azienda nell’ultimo anno è cresciuto del 14,5%, a fronte di un mercato del credito al consumo che sta tornando ai livelli pre-pandemia.

170 milioni a Younited, la scaleup francese che semplifica i prestiti online

Italia mercato importante: quasi la metà degli italiani chiede prestiti per eventi inaspettati

“Il mercato italiano ha un peso sempre più importante per Younited, rappresentando il 25% del business a livello globale” ha dichiarato il neo-nominato Stefano Piscitelli. “Secondo uno studio paneuropeo condotto da MixFactory per conto di Younited, quasi la metà degli italiani chiede un prestito per affrontare un evento inaspettato. Ci rivolgiamo quindi a una platea vastissima, teoricamente estesa a tutti i soggetti adulti con una comprovabile capacità di rimborso, che comprende anche i profili privi di storia finanziaria. Non solo, molti soggetti richiedono più prestiti nel corso della vita”. Piscitelli ha poi aggiunto: “Sono onorato di questo nuovo incarico che mi permette di guidare i team italiani di Younited nella crescita del brand, che sta avvenendo grazie all’offerta di servizi in continua evoluzione, proprio come lo sono le esigenze degli utenti che si rivolgono a noi”.