Finanziamento record da 330milioni di euro per l’unicorno fintech europeo SumUp | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

PAGAMENTI DIGITALI

Finanziamento record da 330milioni di euro per l’unicorno fintech europeo SumUp



Fondata nel 2012, la società permette alle aziende di tutte le dimensioni di ricevere pagamenti in modo semplice e veloce, sia in negozio sia online. All’operazione hanno partecipato Bain Capital Credit, Goldman Sachs Private Capital, HPS Investment Partners e TPG Sixth Street Partners

16 Lug 2019


È un’estate caldissima per il settore fintech. Solo pochi giorni fa la scaleup Soldo ha ottenuto un finanziamento di 61 milioni di dollari, ora SumUp, azienda europea fintech leader nel settore dei pagamenti digitali, ha annunciato un aumento di capitale di 330 milioni di euro da parte di Bain Capital Credit, Goldman Sachs Private Capital, HPS Investment Partners e TPG Sixth Street Partners.

SumUp, la fintech che ha ottenuto 330 milioni

SumUp è una società fintech che permette alle aziende di tutte le dimensioni di ricevere pagamenti in modo semplice e veloce, sia in negozio che online. Sul sito viene definita “l’azienda leader in Europa nel settore del point-of-sale mobile (mPOS)”. È stata lanciata nell’agosto del 2012 e, si legge ancora sul portale web, “Abbiamo creato un dispositivo unico che, tramite un semplice smartphone, permette ai piccoli commercianti di accettare ovunque pagamenti con carta”. L’azienda gode oggi di una diffusione a livello globale e si è estesa in 31 Paesi, inclusi Germania, USA e Brasile. SumUp continua a crescere ed è supportata da American Express, BBVA Ventures, Groupon, Holtzbrinck Ventures ed altri rinomati investitori nel settore di venture capital.

Oltre all’hardware, alle applicazioni mobile e web, SumUp ha sviluppato una serie di APIs e SDK per integrare il servizio di pagamento SumUp con altre applicazioni e servizi.

Nominata come l’azienda in più rapida crescita in Europa nella ‘Inc. 5000’, SumUp ad oggi offre i suoi servizi a più di 1.000.000 di aziende, cui se ne aggiungono ogni giorno ulteriori 3.000 in tutto il mondo. Grazie ai suoi lettori di carte, cui ad esempio si affidano aziende come DHL o i tassisti, SumUP ha superato un fatturato annuo di 200 milioni di euro. Nell’ottobre 2018 SumUp ha rilasciato SumUp 3G, un lettore di carte che consente ai commercianti di elaborare i pagamenti senza la necessità di un’applicazione mobile o di una connessione Wi-Fi costante.

L’iscrizione a SumUp è al 100% digitale, il lettore può essere acquistato online e viene consegnato velocemente. Non serve un’installazione: per impostare i lettori di SumUp bastano pochi passaggi, così che i commercianti siano pronti a ricevere i pagamenti con carta di credito in pochi minuti.

SumUp vuole accelerare la crescita internazionale

SumUp utilizzerà il capitale per accelerare la sua crescita e acquisire nuovi commercianti nei suoi 31 mercati intorno al mondo. In particolare, i fondi saranno impiegati per continuare ad espandere il database di SumUp, sia organicamente che attraverso acquisizioni (M&A): la compagnia infatti ha recentemente espanso l’offerta dei suoi prodotti con l’acquisizione di Debitoor, per i servizi di contabilità e fatturazione, e di Shoplo, per le funzioni e-commerce e per raggiungere diversi mercati.

SumUp intende continuare dunque il suo percorso virtuoso, basato su una crescita di oltre il 120% anno su anno (YoY), puntando inoltre a coinvolgere i migliori talenti al mondo nei suoi 15 uffici in 3 diversi continenti, per implementare il suo team attualmente composto da oltre 1500 persone.

“Crediamo in una tecnologia accessibile, facile e affidabile che permetta alle piccole attività in tutto il mondo di avere successo facendo ciò che amano”, spiega Marc-Alexander Christ, co-founder e CFO di SumUp. “Essendo una delle realtà più in crescita al mondo, questa iniezione di capitale ci consentirà una forte accelerazione nello sviluppo della nostra customer base, andando a consolidare la posizione di SumUp come leader e guida nello sviluppo di nuovi servizi”.

Goldman Sachs International ha agito come lead structuring agent, Barclays Plc come structuring agent e Weil, Gotshal & Manges come advisor legale per il finanziamento SumUp.