Sicurezza: 600mila euro a Swascan, startup di IT Security tutta italiana | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Sicurezza: 600mila euro a Swascan, startup di IT Security tutta italiana

03 Mag 2016

Il venture incubator Key Capital ha acquisito il 20% della società ad oggi valutata 3 milioni di euro. Fondata da Raoul Chiesa e sviluppata dalla software house milanese Business Competence, la piattaforma, interamente in cloud, consente con un clic l’accesso a servizi digitali per monitorare l’affidabilità di siti e applicativi

Swascan, la prima suite di IT Security 100% Made in Italy, ha ricevuto 600mila euro da Key Capital, venture incubator nato quattro anni fa con l’obiettivo di trasformare startup digitali ad alto potenziale in realtà aziendali di successo per la nuova imprenditoria.

Key Capital si è aggiudicato il 20% della società. Ad oggi la società Swascan Srl è stata valutata complessivamente tre milioni di euro.

Swascan è la prima IT Security platform interamente in cloud: un semplice click consente l’accesso ad una suite di servizi digitali volti a monitorare e testare l’affidabilità dei siti web, delle web application, la solidità del proprio network e la qualità del codice sorgente dei propri applicativi.

L’ambizioso e inedito progetto tutto italiano, lanciato sul mercato nel febbraio 2016, nasce da un’idea di Raoul Chiesa, presidente di Security Brokers ed esperto di sicurezza informatica, e viene poi sviluppato dalla software house milanese Business Competence,  partner di Key Capital, che ha conseguito riconoscimenti di prestigio a livello internazionale, tra i quali il Premio Innovazione 2015 di Confcommercio e gli Webby Awards 2015 di New York.

Avanguardia, efficienza e sicurezza, si legge in un comunicato aziendale, traducono l’innovazione pura in uno strumento di data security essenziale ed avanzato, rivolto alle grandi organizzazioni, alle piccole e medie imprese (pmi) e ai freelance che operano nel settore dell’ICT Security. E i risultati non si fanno attendere: Swascan ha già fatto parlare di sé approdando ad esempio nel panorama tecnologico americano per partecipare al Vator Event di Los Angeles e volare in semifinale nei round di selezione delle giovani startup.

Come afferma Sara Colnago, Ceo & co-Founder di Business Competence “Web APP Scan, Network Scan e Code Review sono peculiarità che soddisfano le esigenze del mercato nazionale ed estero e posizionano Swascan tra i player di settore tuttora prevalentemente americani”.

Giorgio Di Stefano, Ceo & Founder di Key Capital dichiara “La mission di Key Capital è dare nuova linfa alle imprese startup e l’operazione strategica con Swascan testimonia l’impegno costante nel creare nuove sinergie, investendo in ricerca, know-how e innovazione digitale sul territorio nazionale e internazionale”.

Fondata e guidata dal Ceo Giorgio Di Stefano e presieduta da Massimo Mazza, Key Capital è una investment company specializzata nel finanziamento e nel supporto di idee imprenditoriali nelle fasi di avvio e primo sviluppo. Le società sono selezionate sulla base dell’appartenenza a settori specifici analizzando la capacità di crescita e la validità dell’idea imprenditoriale. Il cuore del lavoro è rappresentato dalla connessione con investitori, consulenti e soprattutto imprenditori. Tra le startup sulle quali ha investito ci sono MusicRaiser, CheckBonus, Life Learning, Pass Beach, Chef Booking

 

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati