GDO & PAGAMENTI DIGITALI

Sainsbury’s: come funziona la nuova tecnologia di pagamenti scan-and-go della catena inglese di supermercati



Grazie alla collaborazione con Checkout.com, una volta terminata la spesa, non è più necessario il passaggio in cassa, ma è possibile pagare direttamente dall’app del retailer attraverso wallet digitali come Google Pay e Apple Pay. Il metodo è già attivo nei negozi SmartShop “scan-and-go” di Sainsbury’s

Pubblicato il 28 Nov 2022


Sainsbury’s

Sainsbury’s, una delle principali catene di supermercati nel Regno Unito, ha realizzato una soluzione per semplificare il pagamento all’interno dei suoi negozi del formato scan-and-go. Una volta terminata la spesa, non è più necessario il passaggio in cassa, ma è possibile pagare direttamente dall’app del retailer attraverso wallet digitali come Google Pay e Apple Pay.

A semplificare e modernizzare l’infrastruttura di pagamento dell’intera attività di Sainsbury’s è stato Checkout.com, fornitore di servizi di pagamento basato su cloud. La nuova tecnologia, si legge in un comunicato sul sito di Checkout, è il primo passo di una partnership di innovazione a lungo termine, volta a creare più soluzioni di pagamento digitali per Sainsbury’s e migliorare la sua offerta ai clienti.

Come funziona il nuovo metodo di pagamento di Sainsbury’s

La nuova funzionalità SmartShop consente ai clienti di pagare gli acquisti senza dover passare da una cassa. Al contrario, possono pagare in movimento tramite l’app SmartShop di Sainsbury sui loro smartphone, risparmiando tempo e vivendo un’esperienza di acquisto più flessibile.

WHITEPAPER
ERP evoluto per il settore della distribuzione: istruzioni per l’uso
ERP
Retail

Alla base della nuova funzionalità c’è la piattaforma di pagamento di Checkout.com, che consente transazioni tramite portafogli digitali come Apple Pay e Google Pay. Il metodo è già attivo nei negozi SmartShop “scan-and-go” di Sainsbury e sarà implementato nei negozi Argos e Habitat nei prossimi mesi.

Una piattaforma di orchestrazione per i pagamenti

ProcessOut, un prodotto di Checkout.com, fungerà anche da piattaforma di orchestrazione dei pagamenti di Sainsbury, dirigendo l’elaborazione in tutta l’azienda. Una volta completamente implementato, consentirà a Sainsbury’s di semplificare i suoi sistemi legacy, il che significa che potrà vedere gli ordini online in tempo reale, consentendo migliori decisioni e approfondimenti basati sui dati e offerte ed esperienze più personalizzate per i propri clienti.

L’hackathon per ingegneri delle due aziende

Sainsbury’s ha assegnato quest’anno a Checkout.com il Sainsbury’s Tech ‘Ones to Watch’: un prestigioso premio che vuole sottolineare l’importanza della partnership che vedrà le due società organizzare un hackathon nel primo trimestre  del prossimo anno, riunendo ingegneri di entrambe le parti per condividere le competenze di pagamento e affrontare ulteriori sfide per Sainsbury’s.

Helen Hunter, Chief Technology Officer, Customer and Data di Sainsbury’s, ha dichiarato: “La nostra priorità è fornire ai nostri clienti un’esperienza di acquisto fluida e senza attriti. Siamo entusiasti di implementare questa nuova funzionalità, resa possibile dalla tecnologia di Checkout.com, mentre ridefiniamo un’esperienza di pagamento omnicanale per i clienti con SmartShop”.

Leela Srinivasan, Chief Marketing Officer di Checkout.com, ha dichiarato: “Ottenere una commessa da iconico rivenditore britannico come Sainsbury’s è una testimonianza del ruolo che svolgiamo nel consentire alle aziende di essere competitive nell’economia digitale. La nostra tecnologia ci consente di continuare a innovare con i commercianti per offrire nuove esperienze di pagamento senza soluzione di continuità per i consumatori e spingere i confini dell’omnicanale”.

 

 

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!