Retail, 1,35 milioni per la startup che vende online prodotti per neonati | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Finanziamenti

Retail, 1,35 milioni per la startup che vende online prodotti per neonati



Mukako ha chiuso un round di finanziamento a cui hanno partecipato anche Rancilio e Focus Futuro. Con questo nuovo apporto di capitali la società punta sviluppare nuovi progetti e chiudere il 2017 in crescita

di Redazione EconomyUp

01 Giu 2017


Un milione e 350mila euro. A tanto ammonta il nuovo round di finanziamento ottenuto da Mukako, startup che vende online prodotti per la prima infanzia. Dopo il seed da 500mila euro e la campagna Kickstarter legata alla vendita di [MU]Table, il tavolo multifunzionale per bambini, che ha generato oltre 200mila euro, ecco che la raccolta complessiva, in poco più di un anno, sfiora quasi i due milioni di euro.

Secondo quanto riporta una nota ufficiale della società, poi, a quest’ultimo round avrebbero partecipato investitori e business angel tra cui, Franco Gianera (co-founder di BuyVip Italia) e Giovanni Gardelli (monetization manager di Snapchat a Los Angeles), i family office Rancilio Cube e Rancilio Farm, e l’investitore istituzionale Focus Futuro. Inoltre – sempre secondo quanto riporta la società – il primo anno di esercizio completo si sarebbe chiuso con vendite sopra il milione di euro, e che nella prima parte del 2017 si sarebbe registrato una crescita del 400%, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre l’obiettivo da raggiungere entro fine anno sarebbe una crescita del 600% rispetto al 2016.

«Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto anche in questo round il supporto di investitori di primissimo livello, sia tra quelli che ci hanno accompagnato fin dal principio che tra i nuovi – ha dichiarato Martina Cusano – è stata apprezzata la bontà del progetto e riconosciuta la preparazione di tutto il team, due fattori chiave che ci hanno permesso di chiudere il primo anno completo di esercizio, con vendite per oltre €1 milione e di raggiungere nei primi mesi del 2017 una crescita di oltre il 400% sullo stesso periodo del 2016, un trend costante che rafforza il nostro obiettivo di chiudere l’anno con una crescita complessiva di oltre il 600%»

Continua a leggere su Startupbusiness

Redazione EconomyUp