Criptovalute, Vincenzo Di Nicola (Conio): "Tra pochi anni saranno di uso comune" | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

ECONOMYUP TV

Criptovalute, Vincenzo Di Nicola (Conio): “Tra pochi anni saranno di uso comune”

09 Mar 2018

Il co-founder e co-Ceo della società che offre prodotti e tecnologie per i Bitcoin è convinto che le cryptocurrency saranno estremamente diffuse, non importa se “tra 5, 10 o 30 anni”. “Come per tutte le tecnologie dirompenti ci sono alti e bassi, ma il Il 2018 sarà l’anno delle transazioni in tempo reale e a costi bassi”

“Sicuramente le criptovalute saranno il futuro. Non importa se tra 5, 10 o 30 anni, ma una cosa è certa: diventeranno di uso ultracomune”. Ne è convinto Vincenzo Di Nicola, co-founder e co-Ceo di Conio, società che offre prodotti e tecnologie per i Bitcoin (per esempio ne rende più semplice l’accesso ai comuni investitori e trasforma la valuta da virtuale in ‘fisica’).  “Nel breve termine ci saranno alti e bassi, come per ogni tecnologia dirompente, ma il 2018 sarà l’anno delle transazioni in tempo reale e a costi molto bassi” afferma l’imprenditore, già co-fondatore di GoPago, startup del fintech che è stata acquisita da Amazon nel 2013.

Di Nicola è intervenuto all’evento  Cryptocurrencies: A bubble or here to stay?” organizzato da Cariplo Factory in collaborazione con EconomyUp. Questo video fa parte di una serie dedicata all’argomento, per capire se, come si chiedono in molti, le criptovalute siano solo una bolla o un fenomeno destinato a durare.

Articoli correlati