Assicurazioni: per innovarsi servono sempre gli analytics, ma "advanced" | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

InsuranceUp

Assicurazioni: per innovarsi servono sempre gli analytics, ma “advanced”

22 Mar 2016

Un rapporto di McKinsey indica che gli advanced analytics sono in grado trasformare il business e cambiare i modelli operativi perché molto più focalizzati sulle previsioni rispetto alla business intelligence tradizionale: comprendono infatti i big data analytics, ma anche il data mining, le analisi semantiche e quelle predittive

Un paper di McKinsey analizza come l’utilizzo degli advanced analytics nel settore assicurativo possa oggi trasformare il business e cambiare i modelli operativi. 

Molto più focalizzati sulle previsioni rispetto alla business intelligence tradizionale, gli advanced analytics comprendono strumenti come i big data analytics, data mining, location intelligence, semantic and sentiment analysis, predictive analysis, visualisation, machine learning. 

Alcune compagnie, si legge nel paper, hanno già cominciato a sperimentare la data science per la modellazione del rischio e di prodotti; e hanno anche cominciato a strutturare nell’organizzazione team dedicati agli advanced analytics, i cosidetti COE – center of excellence. Per continuare a leggere l’articolo clicca qui

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati