Village for All: una guida digitale alle vacanze accessibili | Economyup

TECNOLOGIA SOLIDALE

Village for All: una guida digitale alle vacanze accessibili



Roberto Vitali è uno alla Alex Zanardi: ha trasformato una disgrazia in un’opportunità. Dopo un incidente che lo ha reso paraplegico, si è dedicato da imprenditore al turismo accessibile e ha creato Village for All. Online la guida 2020 e le informazioni per evitare che misure anti Covid-19 creino nuove barriere

di Antonio Palmieri

12 Lug 2020


Sai chi è Roberto Vitali? Roberto è uno alla Alex Zanardi (forza!), alla Giusy Versace, alla Bebe Vio, vale a dire una persona che ha trasformato una disgrazia in una opportunità. Dopo che nel 1976 un incidente stradale lo ha reso paraplegico, si è dedicato come imprenditore al tema del turismo accessibile ed è diventato il campione del settore con il suo Village for All.

Per questo motivo, se cerchi una vacanza accessibile il portale di Village for all è il luogo che fa per te: vi troverai gratuitamente l’edizione 2020 della Guida alle Vacanze Accessibili.

La guida descrive 80 strutture ricettive, in 45 destinazioni turistiche (mare, città d’arte, percorsi slow, laghi) di 15 Regioni Italiane, ma anche della Croazia e della Repubblica di San Marino.

Inoltre la guida 2020 propone anche un focus dedicato al tema Benessere e Sport e il “Decalogo del Viaggiatore”, con istruzioni e suggerimenti per viaggiare in tranquillità e prevenire ogni possibile imprevisto.

Accanto alla guida, Village for All ha preparato il documento “New Normal” e Ospitalità Accessibile. Covid-19 e Sanificazione.”, con indicazioni utili a fare in modo che la necessità di garantire nuove procedure di sanificazione ed igiene nelle strutture turistico ricettive non crei nuove barriere per le persone con disabilità.

In definitiva, l’impegno infaticabile di Roberto Vitali anche quest’anno ha realizzato un prodotto di tecnologia solidale utile per le vacanze davvero accessibili. Con bonus vacanze o anche senza.

 

Antonio Palmieri

Antonio Palmieri, milanese, esperto di comunicazione, deputato. Da quando c'è Internet sono curioso della Rete. Dal 2002 cerco di valorizzare le possibilità che il digitale offre per una vita migliore