I tanti significati di un semplice bullone (Essere, Credere, Vivere) | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Quando passa Nuvolari

I tanti significati di un semplice bullone (Essere, Credere, Vivere)

26 Ott 2015

Altri argomenti

È il simbolo scelto dai ragazzi di B.LIVE, una startup nata per coinvolgere i giovani malati di tumore in attività divertenti e innovative. Una storia d’impresa che dimostra quanto tutti abbiamo bisogno di un talismano contro i mali.

Nuvolari ha un corpo eccezionale
Nuvolari ha le mani come artigli,
Nuvolari ha un talismano contro i mali
….. 

Questa storia che vi voglio raccontare è la storia di un talismano speciale, il bullone di B.LIVE. È una storia che mi hanno raccontato gli amici Bill Niada e Clementina Chiari della Fondazione Near. 

B.LIVE nasce dalla volontà di coinvolgere i ragazzi malati di tumore in attività, iniziative e percorsi creativi divertenti, professionalizzanti e innovativi.

Il bullone (in realtà è un dado) di B.LIVE è il simbolo scelto da un gruppo di ragazzi dell’Istituto Tumori di Milano che ha lavorato e realizzato un progetto d’impresa. Una storia di startup, di creazione di un brand che mi ha colpito molto. Il collegamento alla canzone ed al “talismano contro i mali” di Tazio Nuvolari mi è venuto immediato. 

La storia di B.LIVE ha il suo inizio nel 2012,  grazie alla Fondazione Magica Cleme ed alla Fondazione Near, come contenitore di attività e laboratori un po’ speciali dedicati ai giovani malati oncologici. È una storia d’impresa o se preferite è un “case study” di costruzione di un brand che affronta la sfida di stare sul mercato. 

Abbiamo tutti bisogno di un talismano contro i mali per affrontare la vita. C’è chi è speciale e ci aiuta a costruircelo, a crearlo questo talismano, perché la forza di affrontare le difficoltà è dentro di noi e dobbiamo farla venire fuori. Ci sono persone che sanno dare agli altri la capacità di trovare la forza. Bill Niada è una di quelle persone che prima di aiutare gli altri ha dovuto trovare questa forza dentro di sé. 

Il bullone, simbolo scelto dai ragazzi di B.LIVE, ha nelle loro parole il significato di un “elemento piccolo ma forte, parte fondamentale e sostegno di una costruzione”. Federica, la sua ideatrice ha raccontato che si sono accorti che con bullone hanno chiamato una parte per il tutto (da Wikipedia: Il bullone è un elemento di giunzione, smontabile, tra due parti meccaniche, formato da uno stelo cilindrico chiamato vite e da un dado.), ma forse anche questo errore fa parte della costruzione di un brand leggendario

La mia mente curiosa ha trovato in Internet una macchina per esplorare la conoscenza e non so resistere a giocare con il motore di ricerca così mi sono messo a cercare “cose di bulloni”. Ci crediate o no ho trovato velocemente una “storia di bulloni” che collega parole “tag” come in una mappa mentale alla velocità, alla vita con le sue bontà, tristezze e gioie. 

Tazio Nuvolari era soprannominato il “Mantovano Volante” e la sua vettura da corsa era rossa, Eugenio Monti il campione di bob era stato soprannominato il “Rosso Volante” dal famoso giornalista sportivo Gianni Brera per il colore dei capelli e per la velocità innata. La storia di Eugenio Monti con un bullone è una bella storia che trovate integralmente qui, e la storia di un gesto sportivo che gli valse il Premio De Coubertin. 

Eugenio Monti, fornì un bullone ad un team avversario che avrebbe dovuto ritirarsi e questi vinsero la medaglia d’oro olimpica. Dichiarò poi: «Guardate che Nash non ha vinto perché gli ho dato il bullone. Ha vinto perché è andato più veloce». A 40 anni, all’olimpiade successiva, Monti vinse due medaglie d’oro. La leggenda del campione Monti è molto più grande delle medaglie d’oro vinte grazie ad un bullone donato. Purtroppo la vita riservò dopo ad Eugenio Monti grandi dolori e non trovò chi gli passasse il bullone che gli sarebbe servito. 

Cari amici startupper, investitori e mentor questa è una storia per tutti noi. E’ una storia che parla del significato che deve avere “fare impresa”, che parla di costruzione di un brand (che non è un marchio), parla di aiutare a “tirare fuori” la forza, creatività, coraggio per affrontare le sfide. Parla di lealtà, sportività, di accettare che altri possano essere migliori ed allo stesso tempo non essere imbattibili. Parla di tenacia.

Tutte queste cose della vita, stanno in un bullone (dado) quello di B.LIVE ! 

E voi potete non andare sul sito e comprarlo e regalarlo

ACQUISTI: http://www.bliveworld.org/collezioni/  | Password : blive

 ESSERE, VIVERE, CREDERE

B = BE = Essere

LIVE = Vivere

BE + LIVE = BELIVE

BELIVE = Credere

CANALE YOU TUBE : https://www.youtube.com/user/bliveworld/videos

 

 

Altri argomenti

Articoli correlati