Dalle startup all'economia circolare, ecco gli aiuti delle aziende | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Tecnologia solidale

Dalle startup all’economia circolare, ecco gli aiuti delle aziende

29 Apr 2016

Negli ultimi anni diverse imprese profit, direttamente o attraverso le proprie fondazioni, hanno avviato programmi di finanziamento e sostegno per startup. Come TIM, che periodicamente mette in palio grant d’impresa da 40mila euro. O come Fondazione Bracco, che ha appena lanciato un bando per startup nell’economia circolare

Uno dei principali ostacoli all’avvio di una nuova impresa innovativa (ma anche di una impresa “normale”) è il finanziamento. 

In questi ultimi anni diverse imprese profit, direttamente o attraverso le proprie fondazioni, hanno avviato programmi di finanziamento per startup che distribuiscono somme di denaro e attività di sostegno e consulenza utili per passare dal progetto all’avvio dell’attività vera e propria.

Uno dei programmi più “antichi” è quello di Telecom Italia, attivo dal 2009. Quest’anno fino al 30 maggio è possibile concorrere per Call for Startups 2016 che mette in palio per le startup 32 grant da 40.000 euro ciascuno. I settori di maggiore interesse sono: payment, Internet of Things, industry 4.0, smart logistics, smart devices, security, big data, smart home e connected car, ma verranno valutate anche soluzioni originali in filoni inediti nel campo dell’innovazione. Dunque si può competere e vincere anche con progetti di tecnologia solidale, come è avvenuto per Pedius.

Ogni startup selezionata (32 all’inizio del programma, 8 durante l’anno) godrà anche di un percorso di accelerazione presso una delle quattro strutture attive a Milano, Bologna, Roma e Catania. Qui i componenti delle imprese selezionate verranno guidati da tutor e mentor qualificati.

Le startup interessate a presentare il proprio progetto di business lo possono fare attraverso il sito www.wcap.tim.it.

Da uno dei più antichi programmi di sostegno all’ultimo arrivato. E’ infatti notizia di pochi giorni fa il lancio del bando per la startup impegnate nell’economia circolare promosso dalla Fondazione Bracco, in collaborazione con il  Positive Economy Forum San Patrignano, l’incubatore Speed MI Up (Università Bocconi e Camera di Commercio di Milano) e il fondo di investimento Oltre Venture

La prima edizione di questo bando (già il fatto che i promotori parlino di prima edizione è significativo e incoraggiante) vuole promuovere la transizione verso un’economia basata su una crescita sostenibile attraverso iniziative imprenditoriali innovative, incoraggiare l’imprenditorialità tra i giovani e diffondere i valori dell’economia positiva.

Per consultare il bando e registrarti clicca qui.

Ovviamente non ci sono solo queste due iniziative: LEGGI QUI e scoprirai una serie di possibilità che mettono a disposizione fondi e aiuti di altro tipo (incubazione, accelerazione, tutor, ecc.) per chi sceglie di mettersi in gioco. L’informazione è potere: in questo caso è un supporto e uno stimolo a mettersi in gioco e cercare di realizzare qualcosa di utile per sé e per gli altri. Forza!

Articoli correlati