Veicoli elettrici, Nissan lancia una rete di ricarica smart in Europa insieme a EDF | Economyup

MOBILITÀ SOSTENIBILE

Veicoli elettrici, Nissan lancia una rete di ricarica smart in Europa insieme a EDF



La ricarica smart su cui puntano Nissan e Gruppo EDF è basata sulla tecnologia V2G (vehicle to grid) che ottimizza i processi di carica e scarica dei veicoli elettrici in modo efficiente ed economicamente vantaggioso. Ecco i dettagli

23 Set 2019


Nissan Leaf, il veicolo elettrico più venduto in Europa nel 2018

Una ricarica smart per i veicoli elettrici. È questo l’obiettivo di Nissan, che punta così sulla mobilità sostenibile. La casa automobilistica ha siglato una partnersh23ip con il Gruppo EDF (società di servizi energetici) per accelerare la diffusione dei veicoli elettrici e la creazione di una rete di ricarica integrata in tutta Europa. Puntando sulla tecnologia V2G.

Auto elettrica, che cos’è e come sceglierla: vantaggi e svantaggi di un’innovazione che corre

La ricarica smart per i veicoli elettrici: che cos’è

La ricarica smart è basata sulla tecnologia V2G (vehicle to grid): è la tecnologia grazie alla quale è possibile utilizzare i veicoli elettrici come vere e proprie batterie mobili, in grado di immettere in rete l’energia inutilizzata tramite le apposite colonnine. L’energia accumulata nelle batterie dei veicoli elettrici può essere utilizzata per rispondere a bisogni energetici della propria azienda o della rete. Una potenzialità che assumerà sempre più importanza via via che aumenterà il numero di veicoli elettrici sulle nostre strade. E che aiuterà a bilanciare la produzione intermittente da energie rinnovabili.

La ricarica smart si basa, dunque, su tecnologie che ottimizzano i processi di carica e scarica dei veicoli in modo efficiente e economicamente vantaggioso. E che sono in grado di controllare quando i veicoli sono in carica e in quanto tempo si ricaricano completamente, permettendo di avere un flusso di elettricità a due vie tra auto e colonnina.

L’energia accumulata in un veicolo elettrico come la Nissan Leaf o il van e NV200 potrà essere rivenduta alla rete dal consumatore, generando un ulteriore guadagno che può coprire i costi di proprietà del veicolo. I benefici finanziari, ambientali e per la società in generale che possono derivare dal V2G l’hanno resa una tecnologia molto attesa sul mercato ma considerata non ancora sufficientemente matura per l’implementazione.

L’accordo Nissan – Gruppo EDF

L’accordo di cooperazione tra Nissan e Gruppo EDF si concentra principalmente sullo sviluppo di soluzioni di ricarica smart (vehicle to grid o V2G) mettendo insieme tecnologie sviluppate e padroneggiate dalle due compagnie. L’accordo si applica a Regno Unito, Francia, Belgio e Italia.

Nello specifico, ecco di cosa si occuperanno i due player. Nissan è responsabile della vendita di veicoli compatibili con il V2G, il Gruppo EDF, invece, si occuperà della messa a disposizione di soluzioni di ricarica V2G e dei servizi collegati.

L’accordo tra EDF e Nissan fa seguito ad una precedente partnership siglata in UK. I due player hanno iniziato a collaborare per lo sviluppo di offerte congiunte nelle aree di mobilità elettrica, ricarica smart, riuso delle batterie esauste, stoccaggio di energia e risorse rinnovabili.

Nissan e la ricarica smart dei veicoli elettrici

L’integrazione dei veicoli elettrici nella vita di ogni giorno ricopre un ruolo fondamentale nella visione di Nissan di “mobilità intelligente”.  E la tecnologia V2G offre benefici significativi alla stabilità della rete elettrica e nuove opportunità finanziarie alle aziende. Un numero sempre crescente di privati e di aziende sta passando ai veicoli 100% elettrici e Nissan ha realizzato vendite record in Europa lo sorso anno con la sua Nissan Leaf e il van e-NV2000. Nissan LEAF, infatti, è il veicolo elettrico più venduto in Europa nel 2018.

Auto elettrica: che cos’è e come sceglierla, tempi e costi ricarica

Il Gruppo EDF, chi è il partner di Nissan

Quotato alla Borsa di Parigi, il Gruppo EDF è attivo in tutte la filiera dell’energia: produzione, trasmissione, distribuzione, forniture elettrica e trading, servizi energetici. È  considerato un leader mondiale nelle energie a basso impatto ambientale. Il Gruppo ha sviluppato un mix energetico diversificato basato su energia nucleare, idroelettrico, energie rinnovabili e termoelettrico. È impegnato anche nella fornitura di energia e servizi a circa 39,8 milioni di clienti, 27,9 dei quali si trovano in Francia. Il Gruppo ha generato vendite consolidate per 69 miliardi di euro nel 2018. EDF possiede direttamente il 99,5% di Edison.

Auto elettrica e ricarica, tutto quello che c’è da sapere

Colonnine per la ricarica dell’auto elettrica: dove trovarle, come usarle, i costi