Smart road in Italia: che cos'è "Arena del futuro", progetto internazionale per l'autostrada a zero emissioni | Economyup

MOBILITÀ SOSTENIBILE

Smart road in Italia: che cos’è “Arena del futuro”, progetto internazionale per l’autostrada a zero emissioni



Un gruppo di grandi aziende e università è al lavoro per sperimentare sull’Autostrada Brebemi, nel bresciano, un tratto che consentirà alle auto elettriche di ricaricarsi senza fermarsi. Si chiama “Arena del Futuro”. I dettagli

26 Mag 2021


Arena del Futuro, progetto internazionale per la smart road in Italia

In Italia un gruppo di partner internazionali nazionali e internazionali ha avviato una collaborazione per porre le basi di un pezzo di smart road, ovvero una strada intelligente e connessa, lungo un tratto autostradale nel bresciano, che consenta di viaggiare con un’auto elettrica senza doversi più fermare per ricaricarla. Non a caso il progetto si chiama “Arena del Futuro“. Obiettivo dichiarato: lo sviluppo di un innovativo sistema di mobilità delle persone e delle merci a zero emissioni lungo corridoi di trasporto autostradali. Il progetto è infatti incentrato sulle auto elettriche e sulla loro ricarica, in ottica di sostenibilità ambientale. Per questo viene definito dai suoi fautori “il primo progetto mondiale di innovazione collaborativa per la mobilità a zero emissioni delle persone e delle merci verso la carbon neutrality”.

Arena del Futuro: un progetto internazionale

Del gruppo che si metterà a “studiare” insieme un tratto di smart road in Italia fanno parte: Autostrada A35 Brebemi-Aleatica, ABB, Electreon, FIAMM Energy Technology, IVECO, IVECO Bus, Mapei, Pizzarotti, Politecnico di Milano, Prysmian, Stellantis, TIM, Università Roma Tre e Università di Parma.

QUIZ
[Quiz] Quanto sei predisposto al cambiamento?
Amministrazione/Finanza/Controllo
Fashion

L’unicità di questo rivoluzionario progetto – si legge in una nota – è quella di veder scendere in campo congiuntamente, per la prima volta al mondo, un pool di importanti realtà industriali internazionali affiancate da prestigiose Università e Istituzioni, con lo scopo di analizzare tutti i dati che emergeranno durante i prossimi mesi di lavoro e di studio relativi a questa avveniristica tecnologia.

Arena del Futuro: l’obiettivo

Questa cordata lavorerà congiuntamente nei prossimi mesi per dimostrare l’efficacia e l’efficienza delle tecnologie relative all’alimentazione di automobili, autobus e veicoli commerciali elettrici mediante carica induttiva dinamica senza contatto. 

Che cosa prevede “Arena del Futuro”

Il progetto prevede, in particolare:

• La costruzione di un anello di asfalto di 1.050 metri alimentato con una potenza elettrica di 1MW, denominato “Arena del Futuro”, situato in un’area privata dell’autostrada A35 in prossimità dell’uscita Chiari Ovest

• L’applicazione della tecnologia “Dynamic Wireless Power Transfer” a diverse gamme di veicoli elettrici in ambiente statico e dinamico

• la connettività avanzata mediante tecnologie 5G e IoT (Internet of Things) per garantire la massima sicurezza stradale e ottimizzare la produttività dei veicoli commerciali

• l’ottimizzazione della pavimentazione stradale al fine di renderla più durevole e non alterare l’efficienza della carica induttiva.

Che cos’è la tecnologia “Dynamic Wireless Power Transfer”

Si tratta di una tecnologia wireless che consente ai veicoli elettrici di ricaricarsi in movimento prendendo elettricità da un sistema posto immediatamente sotto l’asfalto. L’auto dovrà però munirsi di un apposito ricevitore che, oltre a ricaricare l’auto, permetterà lo scambio di dati lungo il percorso di guida, utili per la sicurezza.

La fase di test, si legge sul Corriere della Sera, sperimenterà la tecnologia nei prossimi mesi su due auto Stellantis e un Iveco Intercity Bus.