Auto a guida autonoma, tutto sull'alleanza Renault-Nissan con Waymo di Google | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

MERCATO

Auto a guida autonoma, tutto sull’alleanza Renault-Nissan con Waymo di Google



L’accordo esclusivo fra Renault e Nissan con Waymo, divisione di Google, prevede una prima fase esplorativa sugli aspetti relativi ai servizi di mobilità autonoma per il trasporto delle persone e la consegna delle merci in Francia e in Giappone. Poi si penserà ad altri mercati, Cina esclusa

24 Giu 2019


La guida autonoma è ormai la sfida principale dell’industria dell’auto. E sempre più player investono risorse e ricerche sui veicoli senza conducente.  L’ultimo caso riguarda il Gruppo Renault e Nissan che hanno siglato un accordo con Waymo (divisione di Google dedicata alla self-driving car) per lo studio dei servizi di mobilità autonoma.

L’accordo Renault-Nissan-Wyamo sulla mobilità autonoma: i dettagli

L’accordo esclusivo prevede una prima fase esplorativa, che riguarda tutti gli aspetti relativi ai servizi di mobilità autonoma per il trasporto delle persone e la consegna delle merci in Francia e in Giappone.

L’obiettivo – riporta una nota stampa di Renault-Nissan – è unire le forze dei tre partner e ampliare le loro competenze tramite la valutazione delle opportunità di mercato e un lavoro di ricerca congiunto sulle questioni commerciali, giuridiche e normative correlate alle proposte di servizi di mobilità in Francia e in Giappone. In considerazione della sua dimensione internazionale e della sua proposta, che abbraccia tutti i segmenti dei veicoli commerciali e delle autovetture, l’Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi è perfettamente posizionata per avviare questo lavoro esplorativo con Waymo, azienda specializzata nelle tecnologie a guida autonoma, che ha accumulato oltre 16 milioni di chilometri su strada.

L’alleanza segna una prima tappa nello sviluppo di servizi di mobilità autonoma redditizi a lungo termine. L’analisi si svilupperà inizialmente in Francia e in Giappone, Paesi in cui hanno sede il Gruppo Renault e Nissan. In un secondo momento potranno essere presi in considerazione altri mercati, ad esclusione della Cina.

“È un’occasione ideale per Waymo per portare la nostra tecnologia autonoma sulla scena mondiale con un partner innovativo” spiega John Krafcik, CEO, Waymo. “Grazie alla portata internazionale dell’Alleanza, il nostro Waymo Driver può fornire soluzioni di mobilità differenzianti, al fine di servire in totale sicurezza viaggiatori e consegne commerciali in Francia, Giappone e altri Paesi”.

“La storia della mobilità di domani sarà scritta congiuntamente, grazie alla collaborazione tra l’Alleanza e Waymo, leader nei rispettivi settori, che aprono nuove prospettive ai servizi di mobilità autonoma” afferma Thierry Bolloré, Direttore Generale, Gruppo Renault. “Questa partnership accelererà il nostro impegno in materia di creazione di nuovi servizi di mobilità, a vantaggio di tutto l’ecosistema automobilistico, collocandoci ai vertici delle nuove proposte commerciali di mobilità autonoma sui nostri mercati strategici chiave”.

“Proseguiamo il nostro lavoro teso a rispondere alle evoluzioni dei comportamenti dei consumatori con l’obiettivo di collocarci tra i primi fornitori di mobilità autonoma” spiega Hiroto Saikawa, Presidente-Direttore Generale, Nissan Motor. “Forti della nostra duplice competenza, per quanto riguarda l’industria automobilistica mondiale ed i partenariati strategici, continuiamo ad esplorare le opportunità di crescita del nostro portafoglio e offriamo ai nostri clienti – con questo accordo – un valore supplementare grazie a Waymo, riconosciuto pioniere nel suo settore di attività”.

Renault-Nissan e l’auto del futuro

Nel gennaio del 2018 Renault, Nissan e Mitsubishi hanno lanciato un fondo da 1 miliardo da investire sull’auto del futuro e sulla sua trasformazione digitale. Dalla partnership franco-giapponese è nato Alliance Ventures: 200 milioni l’anno fino al 2022 per progetti focalizzati sulla nuova mobilità: elettrificazione, sistemi autonomi, connettività e intelligenza artificiale.  Ecco tutti i dettagli:

Corporate venture capital: Renault, Nissan e Mitsubishi lanciano un fondo da 1 miliardo

Non solo. Anche l’auto connessa è tra i progetti dell’Alleanza automobilistica. Lo scorso aprile Renault-Nissan-Mitsubishi ha annunciato l’utilizzo di  l’Alliance Intelligent Cloud, sviluppato su Microsoft Azure, per creare un’infrastruttura connessa in quasi tutti i 200 mercati dei tre marchi. Nuova Renault Clio e Nissan LEAF, prime auto connesse con il cloud Microsoft, saranno dotate, da fine 2019, di servizi connected in Europa e in Giappone.

Waymo e l’auto a guida autonoma

Waymo (Way forward in Mobility) è una divisione di Google dedicata alla self-driving car nata nel 2016. È stata la prima società ad effettuare i test dell’auto a guida autonoma: nel novembre 2017, per la prima volta nella storia un’auto a guida autonoma ha circolato per le strade di Phoenix, nello Stato americano dell’Arizona, senza che ci fosse un umano seduto sul sedile dell’autista pronto a riprendere il controllo nel caso in cui qualcosa andasse storto. In questo video ecco come è andata: