Open innovation, PSA compra il marketplace dei preventivi delle officine Autobutler | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

M&A

Open innovation, PSA compra il marketplace dei preventivi delle officine Autobutler

02 Ago 2016

Il gruppo che detiene i marchi Peugeot, Citroën e DS ha rilevato la maggioranza della startup danese che compara i prezzi delle riparazioni. La cifra non è stata resa nota, ma l’investimento si aggirererebbe sui 30 milioni. Dopo Danimarca, Svezia, Uk e Germania, il lancio in altri Paesi

I fondatori di Autobutler
L’open innovation in campo automotive accelera. Dopo le varie operazioni in ambito driverless car fatte negli ultimi mesi da parte di diversi colossi dell’auto, ora tocca anche alle piattaforme e-commerce legate alle riparazioni. Il gruppo francese PSA, proprietario di marchi come Peugeot, Citroën e DS, ha acquisito la maggioranza della startup danese Autobutler, un marketplace che compara i preventivi online delle officine.

Il sito, fondato nel 2010 da Christian Legêne e Peter Zigler, è già attivo in Danimarca, Svezia, Regno Unito e Germania, paesi in cui ha complessivamente 300mila clienti. Dopo l’acquisizione, la startup rimarrà indipendente dal punto di vista organizzativo.

Il funzionamento del portale prevede che gli automobilisti inseriscano il proprio modello di automobile, il luogo in cui si trovano e il tipo di riparazione di cui hanno bisogno. A quel punto, il sito provvede a fornire i preventivi di tre officine vicine. Con il nuovo partner di maggioranza, Autobutler punta a rafforzare l’offerta multimarca, espandere la base clienti e il parco officine anche in altri Paesi e migliorare i servizi digitali.

Pur non essendo noti i termini economici dell’accordo, è probabile che per gli investitori (i fondi di venture capital Creandum e Index e il business angel Jesper Buch) si sia trattato di un’importante exit.

Oltre all’acquisizione, PSA (gruppo che sarebbe, secondo alcuni rumor di mercato, vicino alla fusione con Fiat Chrysler) investirà alcuni milioni di euro sul marketplace. Nel complesso, tutta l’operazione, riferisce TechCrunch, sarebbe di oltre 30 milioni di dollari.

“Questo investimento ci aiuterà a migliorare il nostro business in modo da venire incontro ancora meglio alle esigenze dei clienti e offrire loro una gamma completa di servizi legati alla mobilità”, commenta il chief financial officer di PSA, Jean-Baptiste de Chatillon. “E ci farà intercettare nuovi mercati”.

Il futuro nel settore automotive è digitale”, hanno detto i co-founder di Autobutler, Peter Zigler e Christian Legêne “In questi sei anni abbiamo provato che gli automobilisti sono pronti a passare al digitale quando vanno alla ricerca di officine di qualità: questa partnership ci aiuterà a diventare la piattaforma numero uno in Europa”. 

Articoli correlati