Cercaofficina.it: come funziona il portale delle autoriparazioni (che ora guarda all’insurtech) - Economyup

LA STARTUP

Cercaofficina.it: come funziona il portale delle autoriparazioni (che ora guarda all’insurtech)



Cercaofficina.it è una startup italiana che vuole portare l’innovazione digitale all’interno del mondo delle autoriparazioni. Nata nel 2013, ha raccolto da poco un round da 1 milione tra CDP Venture Capital e investitori privati. Oltre ai servizi per automobilisti, autoriparatori e fleet management entra ora nell’insurtech.

04 Feb 2022


Pur nel vortice della trasformazione digitale, ancora oggi il settore delle autoriparazioni resta fortemente legato a logiche tradizionali e arranca dietro alla crescente domanda di servizi digitali. Vuole colmare questo gap la startup italiana Cercaofficina.it: nata nel 2013, ha raccolto a gennaio un round da 1 milione di euro tra il fondo Rilancio Startup di CDP Venture Capital e investitori privati internazionali.

Tra i suoi servizi per automobilisti, autoriparatori e fleet management, ha lanciato da poco una nuova piattaforma con l’obiettivo di collegare il mondo autoriparazioni con le polizze assicurative.

Cercaofficina.it, una piattaforma per la digitalizzazione del settore autoriparazioni

Il mercato della manutenzione e riparazione degli autoveicoli, stimato da ACI nel suo ultimo Annuario Statistico in circa 34 miliardi di Euro nel 2019 (prima, quindi, dell’impatto negativo della pandemia) è ancora fortemente legato a logiche tradizionali, poiché sono ancora pochi, tra i 55.000 autoriparatori d’Italia, quelli che hanno abbracciato il digitale come strumento per gestire e aumentare il proprio business.

WHITEPAPER
Gli step chiave per realizzare un modello di Internal Audit intuitivo e sicuro
Amministrazione/Finanza/Controllo
CIO

Secondo un recente sondaggio di CercaOfficina.it, più del 79% degli automobilisti intervistati esprime di essere abbastanza o molto interessato ad una maggiore digitalizzazione del settore. Allo stesso modo più dell’82% degli intervistati indica che, ad oggi, sono troppo poche le officine che offrono la possibilità di prenotazione online degli interventi.

La mission di CercaOfficina.it è proprio quella di fare da abilitatore per congiungere domanda e offerta di servizi digitali in questo settore ancora troppo “analogico”.

La storia di Cercaofficina.it

CercaOfficina.it è un portale per la manutenzione e riparazione dell’auto che fa capo a MadeInItaly Ventures, startup fondata nel 2013 da Marco Brusamolino (CEO) e Luca Maccarini (CTO) e Romano Perticone. L’azienda nasce con lo scopo di portare l’innovazione digitale all’interno del mondo delle autoriparazioni, e nello stesso anno della sua fondazione si distingue vincendo il bando promosso da “SpeedMiUp”, incubatore fondato da Università Bocconi e Camera di Commercio di Milano con il supporto del Comune di Milano.

Il 2016 è l’anno della prima grande svolta per il portale, che oltre ad ampliare l’offerta comincia a creare un network e lancia un servizio per la gestione del parco auto delle aziende, raccogliendo a fine anno un investimento da un milione di euro.

Il portale registra un momento di forte crescita durante la pandemia, con un record di interventi prenotati attraverso la propria piattaforma a luglio 2021 e una crescita anno su anno del 50%.

A inizio 2022 si aggiudica un nuovo round di investimento da un milione con CDP Venture Capital Sgr attraverso il fondo Rilancio Startup, e altri importanti investitori privati internazionali dei settori media, automotive e assicurativo.

Con un totale di 2,5 milioni di euro di capitale raccolto, oggi CercaOfficina.it è la principale piattaforma digitale italiana per la riparazione e la manutenzione dell’auto, con un migliaio di officine affiliate su tutto il territorio nazionale, 125mila utenti registrati a inizio 2022, e oltre 18mila interventi gestiti, in continua crescita.

Cosa offre la piattaforma

CercaOfficina.it offre servizi per automobilistiautoriparatoriflotte aziendali e compagnie di assicurazione, sfruttando il potenziale del digitale.

Agli automobilisti fornisce uno strumento semplice per cercare la migliore officina per le proprie necessità, potendo contare su autoriparatori affidabili e trasparenti, confrontare preventivi, leggere recensioni e prenotare online.

Per le officine e carrozzerie si propone come partner per aumentare la propria visibilità online e ottenere maggiore clientela.

Alle aziende offre servizio di fleet management, denominato Business Service Program, che garantisce una maggiore efficienza nella gestione della manutenzione e riparazione delle flotte aziendali, permettendo di risparmiare tempo e mantenendo un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Il suo più recente servizio è dedicato alle compagnie assicurative: una nuova piattaforma Insurtech dedicata alla gestione dei claims assicurativi.

I proventi dell’ultimo round saranno utilizzati per rafforzare i team di Sales e Marketing, con l’obiettivo di aiutare gli autoriparatori a comprendere i benefici di una corretta presenza online e aumentare il numero di officine affiliate al propria piattaforma, e per le attività di Ricerca e Sviluppo, per continuare a sviluppare prodotti e soluzioni dedicate al mondo business dei Fleet Manager e all’area Insurtech.

Maura Valentini

Laureata in lingue orientali, sono un'amante di Giappone e innovazione. Parte del gruppo Digital360 dal 2020, scrivo per le testate EconomyUp, InsuranceUp e Proptech360.