SIlvia Celani (Acea): abbiamo portato l'open innovation sui territori

VIDEO

Silvia Celani (Acea): open innovation sui territori e una call per startup al femminile



Quest’anno la tradizionale giornata di Acea dedicata all’innovazione è diventata un Innovation Tour. Silvia Celani, Head of Innovation del Gruppo, spiega perché. E ricorda la scadenza della call sul welfare per startup fondate da donne: venerdì 2 settembre

3 giorni fa


Silvia Celani, Head of Innovation, Acea

“Abbiamo lavorato in un’ottica di open innovation coinvolgendo tutti gli operatori che hanno collaborato con noi in diverse aree del Paese: città, università, centri di ricerca, startup”. Silvia Celani, head of Innovation di Acea, in questa video intervista racconta l’evoluzione dell’Innovation Day, diventato Innovation Tour e lancia la nuova call per startup al femminile che si chiude il 3 settembre.

Quest’anno la tradizionale giornata che il Gruppo Acea dedica all’innovazione è diventata un percorso in tre tappe, un Innovation Tour appunto, nel quale l’azienda ha promosso un confronto tra esperti del settore, rappresentanti di istituzioni, imprese e start up, sui nuovi scenari e sulle nuove sfide del futuro. Lo slogan di questa edizione, “Persone, Territori e Innovazione”, ricorda Silvia Celani nel video, esprime un concetto di innovazione che parte dai bisogni e dalle proposte delle persone e dei territori.

Le tre tappe: a Terni il focus è stato la smart city, a Napoli la smart water company e le soluzioni una gestione più sostenibile dell’acqua, in quella finale a Roma il filo conduttore è stato il legame tra transizione ecologica e transizione digitale. “Innovazione e sostenibilità sono un connubio fondamentale per Acea”, spiega nella video intervista Silvia Celani. “È un connubio che sviluppiamo su varie tematiche legate alle nostre aree di business:  dalla tutela della risorsa idrica, all’economia circolare e alla biodiversità”.

Acea Innovation Day 2022, transizione ecologica e digitale per i territori

L’Innovation day di Roma è stata anche l’occasione per fare il punto sulle attività di open innovation del Gruppo Acea, che proprio questa primavera ha aperto un avamposto in Silicon Valley. “Acea rientra tra le aziende italiane che hanno sviluppato un modello di innovazione basato sull’open innovation”,  ha dichiarato l’Amministratore Delegato Giuseppe Gola. “Solo nel 2022, ha avviato più di cento iniziative di formazione, più di cinquanta accordi di partnership nazionali ed internazionali e più di cinquanta sperimentazioni. Da queste collaborazioni sono nati progetti di investimento nelle aree della decarbonizzazione, tutela della risorsa idrica, economia circolare, biodiversità, infrastrutture e reti, e mobilità sostenibile”.

Fare open innovation significa essere sempre aperti a nuove idee e proposte. Fino al 2 settembre è aperta la call lanciata da Acea per startuup che abbiamo almeno il 60% di founder donne. “L’abbiamo chiamata WWW, Women-Work Life balance e Welfare perché cerchiamo soluzioni innovative per il welfare”, dice Silvia Celani nel video. “Siamo certi che entro il 2 settembre arriveranno molte idee originali per cambiare il modo di lavorare e fare innovazione sociale”