Turismo, 8 startup italiane da tenere d'occhio | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Investor Day

Turismo, 8 startup italiane da tenere d’occhio

di Luciana Maci

06 Apr 2016

Sono numerose le neoimprese che si occupano di attività turistiche e culturali. L’Associazione Startup Turismo ne ha selezionato un piccolo gruppo da presentare agli investitori in base a questi criteri: scalabilità, qualità del team e grado di innovazione tecnologica e del modello di business. Ecco chi sono e cosa fanno

Un momento del TravelInvestorDay a Copernico Milano Centrale
Viaggiare per aria, mare, terra e montagne, prenotando automezzi e attrezzature, da soli o con i bambini, con i propri amici o con guide locali: tutto è possibile alle startup del turismo italiane, che sono piuttosto numerose e attive in un Paese come il nostro ricco di cultura, tradizioni e luoghi da esplorare. Una settantina sono iscritte all’Associazione Startup Turismo, nata nel 2013 per riunire le migliori startup di prodotto e servizio, appunto nei settori del turismo e della cultura, e supportarne la crescita. L’Associazione ne ha selezionate 8 che sono state presentate ieri 5 marzo a Copernico Milano a investitori ed esperti in un evento organizzato con il coworking StartMiUp e la community internazionale di viaggiatori Travel Massive.  I criteri scelti per la selezione sono stati: scalabilità, qualità del team e grado di innovazione tecnologica e del modello di business. Ecco dunque come funzionano e cosa fanno le 8 startup attualmente a caccia di investitori.

Sharewood – è un sito europeo per il noleggio di attrezzatura sportiva tra privati e riunisce la community di viaggiatori con la passione per lo sport. Mette in connessione turisti e locali con i proprietari di attrezzatura sportiva, come bici, sci, tavole da surf, tende da campeggio, per un reciproco beneficio economico. Il nostro obiettivo è rendere felici ed appagati i viaggiatori che in tutta Europa possono praticare lo sport che li appassiona a impatto zero, grazie alla certezza di trovare in loco la giusta attrezzatura, noleggiandola da persone con gli stessi interessi, e alla condivisione di preziose esperienze ed informazioni.

Bookingbility – Piattaforma web per prenotare strutture ricettive adatte a persone disabili e/o con esigenze speciali. La ricerca e la prenotazione di soggiorni presso strutture adatte a persone disabili è oggi un’operazione che richiede tempo e fatica. Ciò accade perché è molto difficile per i viaggiatori verificare online il reale grado di accessibilità di una struttura. Bookingbility riduce drasticamente i tempi per la ricerca e prenotazione in quanto propone solo strutture ricettive che non presentano barriere architettoniche. Tutti i viaggiatori possono trovare facilmente alloggi idonei e prenotare i loro soggiorni senza nessun intermediario, risparmiando tempo, denaro e spiacevoli inconvenienti.

GoGoBus è il primo servizio europeo di social bus sharing, per organizzare e condividere facilmente un viaggio in pullman in tutta italia. Con GoGoBus è possibile organizzare e condividere facilmente un viaggio in Italia in autobus con altre persone interessate a raggiungere la stessa meta. È possibile proporre un viaggio o scegliere tra quelli già proposti. Tutte le partenze sono confermate al raggiungimento di 19 prenotazioni e il modello di prezzo è particolarmente innovativo: più persone condividono il viaggio e meno paga ciascun viaggiatore. Qui un approfondimento su GoGoBus, l’ultimo arrivato della sharing economy.

BabyGuest – È l’unica piattaforma professionale per il noleggio e l’acquisto di attrezzature per l’infanzia che aiuta i genitori in viaggio. BabyGuest permette alle famiglie in viaggio con figli piccoli di noleggiare o di acquistare attrezzature per l’infanzia e prodotti di prima necessità e di ricevere tutto a destinazione (B2C). BabyGuest ha un canale di noleggio/vendita dedicato agli operatori qualificati del segmento turismo. L’obiettivo è permettere alle strutture di attrezzarsi al meglio per accogliere le famiglie fornendo loro ciò che serve per soddisfare le esigenze dei piccoli ospiti (B2B).

Nausdream – È un marketplace dove prenotare esperienze in barca: escursioni, aperitivi, eventi, pescate, cene e notti a bordo, sport acquatici e tante altre attività. I Capitani Nausdream offrono esperienze “brevi”, di massimo una giornata, e mettono sempre in primo piano le “attività”, così da garantire un’esperienza più divertene e accessibile ai neofiti del mare. Grazie a questo, il “repurchase rate” di Nausdream è molto alto: in media ogni cliente prenota infatti 2.5 esperienze nella stessa vacanza. A gennaio scorso Nausdream ha concluso di percorso di accelerazione all’interno di Luiss Enlabs, la “Fabbrica delle startup”, ottenendo un finanziamento iniziale di 60.000 euro. 

Beepry è un innovativo comparatore di ricerca voli specializzato negli itinerari complessi (multi-tratta). Sia che si stia cercando un volo Roma – Parigi o si stia progettando di fare il giro del mondo, con Beepry si può trovare la soluzione migliore in termini di prezzo e semplicità, evitando così costose agenzie di viaggio e nottate insonni a cercare voli tra le centinaia di siti sul web. Il vantaggio competitivo, a detta della startup, è dato dall’algoritmo in fase di brevetto, che consente di elaborare un maggior flusso di Big Data e parametri macroeconomici attualmente esclusi dai competitors.

Guide Me Right – È un marketplace dove è possibile acquistare esperienze locali in compagnia di un Local Friend. Il Local Friend è una persona del posto che condivide il proprio tempo libero e i propri stili di vita come è solito fare con un amico. Il viaggiatore (Guest) ha accesso a una nuova forma di assistenza locale che gli permette di sfruttare al massimo il tempo a disposizione entrando veramente in contatto con la comunità del posto. Per garantire la qualità del servizio, il tariffario di ogni Local Friend è suggerito in base alla sua reputazione sul portale.

Skipassgo – È la piattaforma online pensata per i comprensori sciistici che permette di gestire fattori come stagionalità, bassa domanda e cattivo tempo attraverso la leva del prezzo. I comprensori sciistici sono disposti a ridurre il prezzo in caso di bassa richiesta e gli sciatori sono disposti a pagare in anticipo se questo significa risparmiare per una giornata di sci. L’algoritmo di ottimizzazione dei prezzi di SkipassGo consiglierà i comprensori su come modificare i prezzi e massimizzare i margini.

Luciana Maci

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati