Tip Ventures lancia la prima campagna di equity crowdfunding: Wayonara, il "Pinterest dei viaggi" 
 | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Finanziamenti online

Tip Ventures lancia la prima campagna di equity crowdfunding: Wayonara, il “Pinterest dei viaggi” 


06 Lug 2015

Il portale per la raccolta di capitali sul web dà il via al fundraising per la startup sarda che ha sviluppato una piattaforma per condividere in un’unica bacheca le esperienze di una vacanza (foto, video, testi, post…). La società punta a raccogliere 135 mila euro in cambio del 10% di quote

Al via la prima campagna di equity crowdfunding di Tip Ventures, portale autorizzato dalla Consob per la raccolta online di capitali di rischio da parte di startup innovative. La piattaforma, che ha sede a Brescia ed è nata nel 2014, inaugura da martedì 7 luglio l’attività di fundraising con la campagna di Wayonara, una startup sarda di travel social commerce incubata presso Tiscali Open Campus che ha sviluppato un sistema per condividere in un unico “album virtuale” tutte le esperienze di una vacanza: foto, video, testi, post sui social network.

«Il lavoro che svolge una piattaforma di equity crowdfunding non è proprio così facile da immaginare», spiega Matteo Masserdotti, ceo di Tip Ventures. «Come gestore di portali (Tip Ventures gestisce anche una piattaforma di crowdfunding reward-based, ndr) dobbiamo offrire gli strumenti idonei alle società che si approcciano a questo tipo di campagne di raccolta, che per loro stessa natura possono coinvolgere tipologie di investitori completamente diverse tra di loro».

Prima di scegliere le aziende che possono lanciare le proprie campagne online, Tip Ventures analizza il progetto industriale, il team e il business plan. In questo caso, il processo di selezione è durato più di 5 mesi, durante i quali il team di Tip Ventures ha visionato oltre 200 progetti imprenditoriali.

«Il punto di forza di Tip Ventures – aggiunge Masserdotti – è quello di ideare, di concerto con la startup, le strategie legate alle differenti fasi del lancio della campagna, e le possibilità d’investimento creando pacchetti di quote con diritti patrimoniali o amministrativi diversi in base all’importo della sottoscrizione, come per esempio quote di maggior valore per ottenere il diritto di voto o per poter nominare un membro del CdA».

La prima startup che potrà far acquistare online pacchetti azionari con diritti che cambiano in base all’importo sottoscritto è appunto, da martedì 7 luglio, Wayonara, definita il “Pinterest dei viaggi” perché consente di raccogliere vari tipi di contenuti in un’unica bacheca pubblica che può essere utilizzata dai viaggiatori per rivivere i momenti più importanti del viaggio ma può essere consultata anche da altre persone come fonte di ispirazione per creare l’itinerario di nuove vacanze.

Oltre a dare la possibilità di riunire in un solo “luogo” i contenuti multimediali legati alla vacanza, Wayonara è collegato a una piattaforma di vendita intermodale, denominata TravelBuilder (in attesa di brevetto in Ue e Usa), che consente di prenotare e acquistare ognuno degli itinerari consultati: volo, hotel, taxi, passaggio in auto (è attiva una partnership con BlaBlaCar) e così via.

Nella fase di prelancio, rivolta a investitori privati e durata due settimane, la startup sarda, fondata da Carlo Oppo nel 2013, ha

registrato ordini per oltre 30 mila euro e ora è pronta per il lancio ufficiale. La campagna di equity crowdfunding in partenza ha come obiettivo di raccolta 135 mila euro, in cambio del 10 per cento delle quote societarie. A disposizione degli investitori ci sono pacchetti azionari a partire da 405 euro.

«Le esigenze finanziarie di breve termine della società sono relativamente contenute perché abbiamo coperto i costi di strutturazione della piattaforma e della brevettazione del suo cuore tecnologico, TravelBuilder», spiega il ceo Oppo, 40 anni, ex manager in grandi aziende come Expedia, Yahoo!, L’Espresso.

«Con Tip Ventures il rapporto è stato intenso fin dall’inizio, e questo per noi è stato molto stimolante», aggiunge Oppo. «Abbiamo condiviso la strategia e la fase di prelancio che si è appena conclusa ha dato i primi frutti».

Nel team di Wayonara, composto da 9 persone, ci sono persone “strappate” dall’imprenditore sardo a società più consolidate.

«Iniziare la campagna con il piede giusto aumenta le possibilità di successo, ma non garantisce il risultato», conclude Masserdotti. «Il lavoro di trasparenza e comunicazione verso gli investitori è fondamentale per raggiungere l’obiettivo della campagna: siamo solo all’inizio».

Tip Ventures prevede di lanciare almeno altre tre campagne di equity crowdfunding entro la fine dell’anno di cui una, in fase di prelancio riservata a investitori privati, è in partenza nel giro di poche settimane e un’altra inizierà a settembre.

 

Articoli correlati