Working Capital passa da Telecom a Tim | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Acceleratori

Working Capital passa da Telecom a Tim

di Luciana Maci

01 Set 2014

Altri argomenti

L’acceleratore di Telecom Italia diventerà Tim WCap. Il cambiamento di brand era allo studio da tempo: la società che farà seed investments è stata, infatti, battezzata Tim Ventures. La prossima settimana l’annuncio ufficiale

In casa Telecom c’è grande movimento da qualche settimana, com’è noto. Ma non solo per l’assetto azionario e le disfide internazionali tra Francia, Spagna e Brasile. Qualcosa sta cambiando anche in azienda, tra chi si occupa di nuove imprese. Working Capital, il programma di Telecom Italia che dal 2009 aiuta talenti e idee a trasformarsi in imprese innovative e supporta lo sviluppo delle startup, diventa Tim Working Capital. Il comunicato ufficiale dovrebbe essere diramato la prossima settimana, ma EconomyUp è in grado anticipare questo cambio di brand che evidentemente sottende una riorganizzazione interna.

Sembra comunque che il passaggio da Telecom Italia a Tim dell’acceleratore che ha supportato finora 179 startup fosse da tempo in fase di elaborazione e definizione. Non a caso è stata chiamata TIM Ventures la nuova società del Gruppo Telecom Italia che punta ad effettuare seed investments in startup innovative per 4,5 milioni di euro nei prossimi 3 anni e al tempo stesso si propone di stimolare l’intervento di altri investitori, nazionali ed internazionali, per altri 4,5 milioni di Euro. Il debutto di TIM Ventures è stato preannunciato a marzo (anche se allora era stato genericamente definito Seed Investment Program), contestualmente alla call for ideas dell’edizione 2014 di WCap, da Salvo Mizzi, responsabile Digital Market Development di Telecom Italia e ideatore del progetto Working Capital. Si attende ora di capire cosa significherà in termini concreti il passaggio di Working Capital da Telecom Italia a Tim, che è una divisione di TI.

WCap, che vanta oltre 3.000 mq di spazi con sedi a Milano, Bologna, Roma e Catania, ha supportato 179 startup nel corso delle diverse edizioni, in cui sono stati assegnati 109 Grant d’impresa, incubate e finanziate 19 startup, pre-incubate 36, e dove altre 15 hanno fruito nel 2013 della prima edizione del programma di accelerazione. A queste si andranno ad aggiungere le 41 startup della Call for Ideas 2014 chiusasi il 26 maggio.

Altri argomenti

Luciana Maci

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati