Talent Garden investe in WeTipp e lancia un nuovo modello di partnership | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Investimenti

Talent Garden investe in WeTipp e lancia un nuovo modello di partnership

12 Nov 2014

“Non è solo un investimento finanziario ma una partnership industriale per sviluppare il prodotto della startup e lanciarlo sul mercato. Dopo un anno e mezzo i due team si separeranno” spiega Davide Dattoli, cofounder della rete di coworking

Davide Dattoli, fondatore di Talent Garden
“Non è un investimento tradizionale ma una partenership industriale. WeTipp ha creato un prodotto di cui Talent Garden aveva bisogno. Così abbiamo deciso di muoverci su due fronti: da una parte c’è un investimento vero e proprio che copre i costi di sviluppo e realizzazione del prodotto, dall’altra Talent Garden mette a disposizione le proprie risorse per aiutare la startup a crescere. Per un anno e mezzo saremo l’unico cliente di WeTipp. Poi, quando la startup e il prodotto saranno pronti per essere lanciati sul mercato, i due team si staccheranno e ognuno procederà per la sua strada”. Così Davide Dattoli, cofounder ed Amministratore Delegato di Talent Garden, rete internazionale di coworking del settore digitale, annuncia il suo primo investimento strategico in startup. E ci tiene a precisare: “È un nuovo modello che abbiamo inventato noi: una vera e propria  sinergia industriale tra startup a diversi stadi che si aiutano reciprocamente”.

GUARDA L’INTERVISTA DI GIOVANNI IOZZIA A DAVIDE DATTOLI PER ECONOMYUPTV

La startup in questione è WeTipp, una piattaforma di engagement per community fondata da Damiano Ramazzotti insieme a Stefano Ortona, Evgeniy Lahansky e Tiziano Espositi, che ha lanciato la sua prima versione personalizzata per la rete TAG.

“Le startup senior, com’è Talent Garden, o le aziende tradizionali, dovrebbero investire in nuove imprese. È  così che si può far sviluppare e crescere l’ecosistema italiano. Le aziende hanno bisogno di servizi, e spesso questi servizi possono essere forniti proprio da startup che hanno bisogno di crescere e che vogliono testare il mercato. Noi l’abbiamo fatto con WeTipp e continueremo a consolidare il nostro ruolo di player importante nel mondo dell’innovazione attraverso partnership strategiche. Investire in startup per un’azienda (o per una startup più matura come nel nostro caso) significa non solo avere un servizio personalizzato sui propri bisogni e permettere di realizzare concretamente una buona idea, ma anche riuscire ad attrarre a sé i talenti e portare energie nuove e con tanta determinazione in testa” continua Dattoli. 

[Davide Dattoli: “Il coworking è un modello per fare sistema”]

La collaborazione, avviata nell’aprile 2014, ha portato Damiano ad entrare a far parte di Talent Garden in veste di Chief Operation Officer, ruolo che gli ha permesso di studiare a fondo la community di TAG e i suoi bisogni. All’interno della piattaforma, al momento testata sulla sede di Milano e poi utilizzata per le 8 sedi italiane e le 2 europee, si potranno visualizzare tutti gli oltre 500 talenti facenti parte della community, le loro competenze professionali e i loro interessi extralavorativi, in modo da poter più facilmente trovare la persona giusta con cui condividere un’idea o un progetto. Talent Garden, infatti, nasce nel 2011 per essere un luogo di aggregazione per giovani talenti; WeTipp, in linea con questa filosofia, permette di far relazionare l’intera rete anche online, creando le stesse sinergie e gli stessi momenti di condivisione che si possono trovare nelle diverse sedi fisiche.

La piattaforma, inoltre, ha creato anche un sistema di backoffice integrato da cui gestire il sistema di amministrazione e fatturazione per gli abitanti dei vari TAG.

È un passo importante per la rete di coworking nata a Brescia e da poco diventata internazionale con l’apertura della sede lituana e quella di Differdange, in Lussemburgo. L’investimento in WeTipp significa cominciare a giocare un ruolo non solo di aggregatore dell’ecosistema dell’innovazione, ma anche un ruolo attivo per permettere ai talenti di sviluppare i propri progetti e testarli su un primo cliente operativo senza però entrare nel mondo degli investimenti finanziari.

[Italia Startup, nomi nuovi in consiglio: c’è anche Davide Dattoli]

In Italia il grande problema riscontrato dalle startup è la completa assenza della possibilità di crescita. I finanziamenti ci sono, ma poi non c’è un mercato di riferimento oppure non ci sono grandi aziende interessate ad acquisire nuove tecnologie. Talent Garden è ormai riconosciuto come player importante nel mondo dell’innovazione, l’obiettivo è consolidare questo ruolo attraverso partnership strategiche. WeTipp è stato solo il primo passo.

Articoli correlati