#startupNOtax, mancano i capitali quindi abbassiamo le tasse | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Venture Cap

#startupNOtax, mancano i capitali quindi abbassiamo le tasse

07 Apr 2014

Nel 2013 sono stati investiti 81 milioni, molto meno del 2012. Lo dice l’associazione dei venture capitalist e del private equity. Per questo è importante non aumentare il prelievo sul capital gain sulle startup. E lanciare subito un fondo dei fondi

Pierluigi Paracchi, founder and Ceo Medixea Capital, Investor and Board Member at EOS
Houston, abbiamo un problema! Così come l’Apollo13, la terza missione verso la Luna, dovette rinunciare all’allunaggio e tentare un difficoltoso rientro sulla terra; il Venture Capital (“VC”) italiano del ‘13 “has had a problem”: in tutto l’anno, in tutti i settori del VC, dalle biotecnologie al digitale, sono stati investiti, udite udite, ben 81M€ (in calo dai 135 del 2012). Il tutto in 158 start-up, investimento medio: 500K€.

Non va!


Ciò è emerso dall’ultimo convegno annuale AIFI, l’associazione italiana dei VC e del Private Equity. E pensare che per la prima volta da quanto partecipo al convegno, dal lontano 2002, è stata presentata una storia di successo di una start-up, una biotech – EOS, nella quale, oltretutto, ho investito e nella quale ho avuto ruolo di Consigliere fino alla exit di quattro mesi fa (vendita ad altra società per 480M$). Un attimo. Nella sola EOS sono stati investiti 25M€, il 30% di quanto investito in tutto il ’13 in Italia e ben 50 volte l’investimento medio dell’anno scorso.Un dubbio. Forse per competere a livello mondiale e per innovare servono milioni? Ma dai! Mi chiedo come sia possibile lanciare impresa innovativa con 500K€ di investimento. Forse non bastano per aprire un Tabacchi.

Assodata la drammatica mancanza di capitali a sostegno dell’innovazione, assodato il fallimento delle passate politiche, è il momento di aggredire:

1.  #startupNOtax: sostenere il movimento, partito da EconomyUP, che chiede di evitare perlomeno l’aumento delle tasse sul Capital Gain dal 20% al 26% sulle Start-Up Innovative. E che chiede, soprattutto, di abbassarle al 12,5% come per gli improduttivi BOT. Insomma, il governo ha favorito l’investimento in start-up permettendo la detrazione del 19% degli importi investiti dai privati ma poi li punisce con  26% se creano valore!?!

2. Fondo di fondi: serve già nel 2014 un fondo pubblico (capitali da Cassa Depositi e Prestiti o dalla privatizzazione delle Poste) che investa in altri fondi di VC privati con un patrimonio di almeno un miliardo di €; diversamente l’impatto sulle statistiche e sull’economia sarebbe irrilevante. Ricordo che abbiamo calcolato lo spread tra Italia e USA sugli investimenti in VC: a fronte di una popolazione, quella US, che è 5 volte la nostra, gli investimenti in VC sono 240 volte i nostri. Per essere in linea – per tenere il passo, non per recuperare – dovremmo registrare 4MLD€ di investimenti per anno. Siamo un po’ lontanini..

Pierluigi Paracchi è Ceo di Medixea Capital @pigiparacchi

Articoli correlati