Startup, Enel entra nella rete di investitori di Invitalia Ventures | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Ecosistema

Startup, Enel entra nella rete di investitori di Invitalia Ventures

14 Giu 2016

La società guidata da Starace aderisce all’Investor Network del fondo pubbico di venture capital: collaboreranno alla selezione di imprese innovative. Settori prescelti: energie rinnovabili, mobilità elettrica, smart grid, efficienza energetica e home automation

Ernesto Ciorra, Responsabile Innovazione e Sostenibilità di Enel
Enel e Invitalia Ventures alleate in nome delle startup: la società dell’energia e del gas metterà a disposizione le risorse del suo ecosistema, il fondo di venture capital creato con soldi pubblici offrirà le risorse finanziarie. Enel aderisce infatti all’Investor Network di Invitalia Ventures che gestisce il Fondo Italia Venture I per co-investire sulle migliori startup e sulle piccole e medie imprese (pmi)  innovative.

Invitalia Ventures ha creato l’Investor Network al fine di generare un deal flow trasversale per settore e aree geografiche e per costruire la piattaforma della Venture Industry italiana. Il network di co-investitori conta oggi oltre 100 membri, di cui il 40% internazionali, gestendo a livello globale piu di 15 miliardi di dollari di asset.

Invitalia Ventures tesse la tela, al via la prima partnership internazionale

Grazie a questo accordo Enel ed Invitalia Ventures collaboreranno per selezionare le migliori startup italiane nell’ambito delle energie rinnovabili, della mobilità elettrica, delle smart grid, dell’efficienza energetica e dell’home automation, che potranno beneficiare del supporto delle due società.

Enel in linea con la propria strategia di innovazione, rivestirà il ruolo di partner industriale mettendo adisposizione le risorse del proprio ecosistema, mentre Invitalia Ventures offrirà supporto finanziario. Le due aziende hanno deciso di creare una piattaforma di open innovation in cui le migliori ventures abbiano tutto il necessario per scalare velocemente e diventare grandi aziende in grado di generare valore.

“Siamo particolarmente contenti di entrare a far parte dell’Investor Network di Invitalia Ventures e offrire una importante opportunità di crescita alle start-up italiane” afferma Ernesto Ciorra, Responsabile Innovazione e Sostenibilità di Enel. “Il nostro obiettivo è quello di favorire la nascita di una rete di aziende in grado sviluppare le proprie capacità di innovare in settori chiave per Enel e in forte crescita come le energie rinnovabili, la mobilità elettrica, le smart grid, l’efficienza energetica e la home automation. Tutti ambiti, questi, con un potenziale molto elevato e in grado di cambiare e migliorare la vita delle persone. Per le startup si tratta sicuramente di un’ulteriore opportunità per scegliere l’Italia come Paese in cui coltivare e far fiorire i propri sogni ,sviluppando i loro business negli oltre 30 Paesi in cui Enel già opera’”.

Salvo Mizzi, Amministratore Delegato Invitalia Ventures

“Siamo orgogliosi di vedere Enel entrare nel nostro network di co-investitori. È un privilegio poter collaborare con un grande leader come Il gruppo Enel, che si è distinto da tempo a livello internazionale per la propria capacità di aprire il proprio business a contributi esterni, supportando in particolar modo le startup impegnate nel settore delle clean technologies” ha aggiunto Salvo Mizzi, Amministratore Delegato Invitalia Ventures. (L.M.)

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati