Scaleup, Paola Marzario lascia il timone di Brandon al nuovo CEO Ilaria Tiezzi: ecco perché | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

ECOMMERCE

Scaleup, Paola Marzario lascia il timone di Brandon al nuovo CEO Ilaria Tiezzi: ecco perché



Paola Marzario, founder della società che porta online le PMI italiane e vende i loro prodotti sui grandi marketplace, lascia il testimone a Ilaria Tiezzi, che guiderà lo sviluppo commerciale e l’espansione geografica, con l’obiettivo di raggiungere un fatturato di oltre 50 milioni di euro nei prossimi tre anni

22 Gen 2019


Brandon Group, la piattaforma che vende online i prodotti e i brand delle pmi italiane ed europee si consolida e punta verso l’estero con un obiettivo di fatturato a 50 milioni entro il 2022. Dopo avere chiuso un round da 3 milioni di euro, la scaleup italiana rafforza l’executive team e con la nomina di un nuovo CEO, Ilaria Tiezzi.

Ilaria Tiezzi, nuovo Ceo di Brandon Group

Chi è Ilaria Tiezzi, nuovo Ceo di Brandon

Toscana, 37 anni, laureata con lode all’Università Luigi Bocconi, Ilaria porta in Brandon quindici anni di esperienza all’interno di grandi gruppi italiani e internazionali, per i quali ha gestito e realizzato progetti strategici di crescita e di espansione commerciale.  Innovazione tecnologica e visione sulle potenzialità del digitale applicate al business sono la cifra del suo percorso professionale.

Subito dopo la Laurea infatti, Ilaria entra in Mediaset contribuendo al lancio della prima piattaforma digital video broadcasting a livello mondiale e dal 2006 per cinque anni è consulente di strategia direzionale in The Boston Consulting Group dove matura una vasta esperienza internazionale nelle practice TMT (Tecnologia, Media e Telecomunicazioni) e Consumer Goods. Ed è ancora una volta la passione per la tecnologia a portare Ilaria in Sky Italia, dove per quattro anni si occupa di strategia multipiattaforma, partnership commerciali e innovazione, valutando opportunità di investimento e l’adozione di tecnologie ad alto potenziale. Nel 2015 Ilaria coglie una nuova sfida professionale improntata alla crescita e all’internazionalità: si trasferisce a Londra ed entra come Vice Presidente in V-Nova Ltd, startup diventata dopo qualche anno un player globale nell’offerta di soluzioni di compressione dei video, dove è responsabile del lancio di nuovi prodotti e dell’ingresso in nuovi mercati.

Oltre all’esperienza manageriale in questi grandi Gruppi, Ilaria è stata Professore a contratto all’Università Luigi Bocconi, membro del Consiglio di Amministrazione dell’Accademia di Belle Arti di Torino e, dal marzo 2018, a ridosso del progetto di quotazione all’AIM, Amministratore indipendente di Cellularline SpA.

“Dal 2017 abbiamo aggiunto al canale di vendite con cui siamo nati, le flash sales, anche i marketplace come Amazon, eBay e molti altri e questo ampliamento dei canali distributivi ha determinato l’esplosione dei volumi di vendita di Brandon” spiega Paola Marzario, founder e Presidente di Brandon Group. “Ilaria, con il suo background professionale in grandi gruppi globali e nella consulenza strategica, è la manager giusta per rafforzare la struttura e i processi di Brandon e gestire l’accelerazione del business. Una manager di grande capacità e leadership che mi completerà nell’execution di questa nuova fase di Brandon, lo scale up. Insieme siamo la squadra perfetta per affrontare le sfide dei prossimi anni”, continua Paola Marzario.

Guarda la videointervista a Paola Marzario, founder di Brandon

I numeri di Brandon Group

Il 2018 è stato per Brandon un anno di forte crescita, a conferma della scelta strategica di allargare i suoi canali di vendita ai marketplace internazionali. La società prevede di chiudere l’esercizio 2018 con un fatturato di circa 10 milioni di europiù che raddoppiato rispetto ai 4,9 milioni di euro registrati nel 2017.

«Così ho creato Brandon Ferrari, startup da 4 milioni di euro»

I prossimi obiettivi di Brandon Group: fatturato di 50 milioni e internazionalizzazione

Il nuovo CEO di Brandon Group, Ilaria Tiezzi, coordinerà un team di 23 risorse, per consolidare e accelerare questo trend di crescita.

Il Piano di crescita della società punta sull’ampliamento delle categorie merceologichesull’ingresso in nuove aree geografiche e su importanti investimenti in tecnologia, con l’obiettivo di gestire in modo completamente automatizzato e integrato l’intero processo di vendita, dal caricamento del catalogo dei fornitori fino all’acquisto, alla logistica e al customer care.

Obiettivo di Brandon e del suo management team è raggiungere un fatturato di oltre 50 milioni di euro nei prossimi tre anni attraverso la crescita organica del business, operazioni di m&a e un nuovo round di investimento.

“Sono fiera e lusingata di essere stata scelta per guidare Brandon in una fase tanto strategica del suo percorso di crescita. I servizi che offriamo rispondono a un’esigenza forte e in costante aumento, non solo delle pmi ma anche di tutto il settore della distribuzione tradizionale, dare visibilità e vendere online, in Italia e soprattutto all’estero” spiega Ilaria Tiezzi, il nuovo CEO di Brandon Group. “La nostra proposta è chiara e potente: avviare nell’arco di poche settimane il canale di vendita online e internazionalizzare il business dei nostri clienti, con un servizio completo che li libera di ogni complessità e consenta loro di rimanere focalizzati sul core business. Un’intuizione vincente che, con il supporto di piattaforme tecnologiche integrate a monte e a valle della filiera,  renderà Brandon un determinante volano di crescita per le aziende italiane e una scaleup su cui puntare, in grado di realizzare tassi di crescita triple digit”, conclude Ilaria Tiezzi.