ReStartApp, come candidarsi all'incubatore per startup dell'Appennino | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Call for Ideas

ReStartApp, come candidarsi all’incubatore per startup dell’Appennino

14 Dic 2016

Sono illustrati in un incontro a Sansepolcro il 15 dicembre tutti i dettagli dell’iniziativa di Fondazione Edoardo Garrone e Associazione Progetto Valtiberina per favorire la nascita di giovani imprese in grado di valorizzare il territorio. Scadenza per le domande: 11 gennaio 2017

Arrivano tutti i dettagli dell’edizione 2017 di ReStartApp, l’incubatore temporaneo per favorire la nascita di nuove imprese in Appennino. L’iniziativa di Associazione Progetto Valtiberina e Fondazione Edoardo Garrone viene illustrata in un incontro pubblico nella cittadina in provincia di Arezzo giovedì 15 dicembre, alle ore 18, presso il Centro Congressi La Fortezza  in via dei Montefeltro 1.

Nell’ambito dell’incontro, aperto a tutti, saranno illustrati i contenuti, gli obiettivi e le modalità di partecipazione alla Call for ideas 2017, per la quale ci si può candidare fino all’11 gennaio. Al termine è prevista una sessione di domande per i partecipanti.

ReStartApp è un Campus residenziale gratuito dedicato a 15 giovani aspiranti imprenditori under 35 che vogliano avviare un’attività nei settori dell’agricoltura, dell’allevamento, dell’agroalimentare, del turismo e della cultura sull’Appennino.

L’edizione 2017 si svolgerà a Sansepolcro, nella Valtiberina toscana, dal 6 marzo al 26 maggio 2017, con una pausa intermedia dal 14 aprile al 2 maggio.

Per 10 settimane i partecipanti saranno affiancati da un team qualificato di docenti, esperti e professionisti, in un programma didattico estremamente concreto, ricco e articolato, che prevede 390 ore di formazione, tra laboratorio di creazione d’impresa, lezioni frontali, mentorship, esperienze e testimonianze, oltre ad un viaggio di studio in una località appenninica virtuosa.

Premi per un totale di 60mila euro saranno messi in palio con l’obiettivo di favorire l’avvio dei tre migliori progetti sviluppati dai partecipanti. Ulteriori incentivi sono previsti grazie al contributo dei partner. Ai progetti più meritevoli sarà infine dedicato un servizio di consulenza gratuito post Campus per un anno, in settori centrali per l’avvio delle imprese, quali economia e finanza, strategia e organizzazione aziendale, fiscalità e tributi, fundraising, marketing e comunicazione. Per iscriversi c’è tempo fino all’11 gennaio 2017. Per informazioni si può consutare il sito www.restartapp.it o scrivere a info@restartapp.it.

Promosso e organizzato da Fondazione Edoardo Garrone e Associazione Progetto Valtiberina, ReStartApp vede la collaborazione di un network di partner istituzionali, accomunati dall’impegno per la riqualificazione del territorio montano: Fondazione Symbola, Università della Montagna, Fondazione CIMA, UNCEM, Federbim e Federforeste. Il progetto è sostenuto da Banca Intesa, main sponsor con la collaborazione di Banca Anghiari e Stia Credito Cooperativo. È partner tecnico di ReStartApp Aboca S.p.A. 

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati