Referendum, la startup ProntoPro lancia un servizio di consulenza online | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Politica e innovazione

Referendum, la startup ProntoPro lancia un servizio di consulenza online

16 Nov 2016

Secondo i dati, 9 italiani su 10 non hanno ancora capito la proposta referendaria. Sulla piattaforma che mette in contatto domanda e offerta di lavoro è possibile contattare avvocati esperti di diritto costituzionale per avere chiarimenti sulla consultazione del 4 dicembre

Fare chiarezza sui dubbi relativa alla riforma costituzionale e rispondere ai quesiti sul referendum del 4 dicembre. È questo l’obiettivo di Alessandro Vantellino, avvocato, che ha deciso di aderire all’iniziativa di ProntoPro, la startup che lanciato un servizio di consulenza per chi andrà a votare.

ProntoPro è un portale che mette in contatto domanda e offerta di lavoro professionale e artigianale, coprendo 430 categorie negli ambiti più diversi: non solo tutto quello che riguarda la casa – idraulici, imbianchini, elettricisti e molti altri tipi di artigiani – ma anche gli eventi, le lezioni private, l’informatica, il wellness, il giardinaggio, la fotografia, il web e persino la musica. Da oggi è possibile trovare anche esperti di diritto costituzionale per comprendere il quesito del prossimo referendum. Una scelta scaturita dagli ultimi dati sull’argomento: secondo una ricerca di Demopolis, la confusione degli italiani sulla sostanza della riforma è notevole, 9 italiani su 10, nonostante gli sforzi delle parti politiche, non hanno ancora capito la proposta referendaria.

Per questo, la startup ha cercato un modo per aiutare gli italiani a comprendere in modo che possano votare in maniera consapevole e ha lanciato sul portale una nuova figura professionale: il consulente – ovviamente super partes – per la comprensione del referendum del 4 dicembre.

Alessandro Vantellino, trentunenne avvocato stabilito nel foro di Milano, studioso ed esperto di diritto costituzionale, è tra i primi ad essersi proposto al servizio di chi lo contatterà online per avere chiarimenti sulla consultazione delle prossime settimane.

Grazie all’esperienza maturata in uno studio legale del capoluogo meneghino, dove si occupa dei rapporti con gli Enti Locali (fra i temi toccati dalla riforma costituzionale), Vantellino ha maturato una notevole conoscenza del diritto amministrativo e del diritto costituzionale che oggi mette a disposizione di chi vuole capire meglio la sostanza del prossimo voto.

«Si parla tantissimo in questi giorni sia delle ragioni del Si che di quelle del No, ciò nonostante la confusione generale è evidente. – ha dichiarato Marco Ogliengo, amministratore delegato di ProntoPro.itDi fronte al senso di responsabilità che si prova nel doversi confrontare con una riforma tanto importante, e dando seguito alle esplicite richieste dei nostri utenti, noi vogliamo fornire a tutti la possibilità di capire cosa succederà davvero nel caso in cui prevalga il SI o nel caso in cui a vincere sia il NO».

In pratica, nella nuova sezione lanciata da ProntoPro.it è possibile pagare qualcuno perché spieghi chiaramente ed oggettivamente, senza esprimere opinioni, ma solo in maniera oggettiva, i punti e i relativi cavilli della riforma costituzionale.

Per trovare gli esperti di diritto costituzionale basterà digitare “Riforma costituzionale” nella barra di ricerca del portale e compilare il form rispondendo alle domande sulla base delle proprie esigenze.

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati