#newsweekUp App per social eating e vino, Arduino per gli studenti, Bitcoin senza Iva | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Questa settimana

#newsweekUp App per social eating e vino, Arduino per gli studenti, Bitcoin senza Iva

23 Ott 2015

Gnammo, Tannico e Shoppable lanciano nuove applicazioni. Cascina Triulza si candida per il dopo Expo. Incubatori universari europei convocati all’Ubi Awards. Nasce Genuino, scheda Made in Italy per le scuole. Uber mappa le strade, Google torna in Cina grazie a una startup. Niente Iva per le operazioni con moneta digitale

Notizie, fatti ed eventi che hanno caratterizzato la settimana appena trascorsa. In questi giorni sono state annunciate nuove applicazioni da parte di Gnammo (social eating) e Tannico e Shoppable (wine e lifestyle), Fondazione Triulza ha candidato la Cascina come hub innovativo dedicato al terzo settore per il dopo Expo, Arduino ha presentato Genuino, scheda Made in Italy per trasformare gli studenti in maker, Uber ha cominciato a mappare come fa Google Street View, Google è tornata in Cina con una startup, la Corte di Giustizia Ue ha stabilito che i Bitcoin non pagano l’Iva.

Una nuova app per il social eating – Arriva l’app di Gnammo, piattaforma che permette di fare nuove conoscenze a tavola. L’applicazione, disponibile sia per Android sia per iOS, rende ancora più semplice e veloce prendere parte o creare eventi gastronomici condividendo i posti a tavola all’insegna del social eating. Con oltre 120.000 “gnammers”, 3.600 cuochi e quasi 7.000 eventi all’attivo, Gnammo punta attraverso la app ad incrementare ulteriormente i suoi numeri.

Due app per l’e-commerce del vinoTannico.it e Shoppable.it, i due siti di ecommerce specializzati nel settore wine e lifestyle, dopo aver raggiunto 1 milione di euro di fatturato dalle vendite su smartphone e tablet grazie ai rispettivi siti mobile, lanciano due app dedicate, Tannico e Shoppable, scaricabili gratuitamente per i sistemi operativi Android e iOS. Grazie all’app Tannico, è ora possibile accedere anche in mobilità alla più grande enoteca online d’Italia con una selezione di oltre 4.000 etichette italiane ed estere. Oltre all’ampio catalogo e alle offerte quotidiane, sull’app saranno consultabili le schede dettagliate, i suggerimenti per gli abbinamenti enogastronomici e tante selezioni realizzate da sommelier certificati Ais che accontenteranno anche i palati più raffinati e potranno aiutare chi si avvicina al mondo del vino per la prima volta

Hub innovativo del Terzo SettoreCascina Triulza a Milano si candida a diventare un Lab-Hub per l’innovazione sociale e lo sviluppo sostenibile a livello locale e nazionale. A pochi giorni dalla fine dell’Esposizione Universale, Sergio Silviotti, presidente di Fondazione Triulza, rilancia la sua proposta e spiega cosa potrebbe essere la Cascina dopo Expo: “Continuerà a essere il luogo vivo che è stato in questi sei mesi. In sei mesi abbiamo avuto dei risultati sopra ogni aspettativa: 800 eventi, 65 mila presenze, laboratori, conferenze. Numeri che dicono come la nostra proposta di partecipare attivamente allo sviluppo del tema sia stata accettata. Questa energia non può essere fermata: sarebbe come interrompere delle condotte che sono in piene. La Cascina Triulza si candida ad essere quel luogo dove queste energie continuano a lavorare e a rilanciare la partecipazione dei cittadini al tema di Expo”.

Arduino lancia la scheda per trasformare gli studenti in makerGenuino è la nuova scheda Made in Italy che introdurrà Arduino nelle scuole digitali. A svilupparla è Arduino di Massimo Banzi insieme a Intel. Verrà realizzata in Italia. L’annuncio è stato dato dallo stesso Banzi alla Maker Faire 2015. Arduino ha riconfermato partnership con Intel, dopo quella che nel 2013, aveva lanciato la scheda Galileo e nel 2014 Edison. Ora nasce Genuino 101, la scheda che ha l’ambizione di rendere ogni scolaro un maker. La 101 è equipaggiata con processore a basso consumo energetico Curie, oltre ad accelerometro, giroscopio e Bluetooth 4.0. Sarà disponibile da inizio 2016 al prezzo di 27 euro. La scheda verrà commercializzata come Arduino 101 negli Usa, dove la titolarità del marchio è di Banzi e dei suoi 3 soci, mentre nel resto del mondo si chiamerà Genuino 101.
 

Anche Uber mappa le strade – Dopo le auto di Google, a mappare le strade sono i veicoli di Uber, startup californiana fornitrice di un’app per chiamare auto con conducente da smartphone. La compagnia ha confermato che una flotta di automobili sta girando per gli Usa con una telecamera sul tetto. L’obiettivo è migliorare gli algoritmi che calcolano percorsi e tempi di percorrenza. Le auto assomigliano a quelle di Google Street View viste anche in Italia. La mappatura di Uber servirà per migliorare le indicazioni sul percorso suggerito e i tempi stimati di arrivo in un determinato luogo, informazioni utili per il servizio di noleggio auto con conducente. Il sistema di mappatura fa parte dell’acquisizione di una frazione della tecnologia delle mappe di Microsoft realizzata da Uber nel giugno scorso.

Google torna in Cina grazie a una startup – Per la prima volta, dopo l’addio alla Cina nel 2010, Google torna a Pechino investendo nella startup cinese Mobvoi, valutata 300 milioni di dollari. Assente dal Paese asiatico dal 2010, quando, in seguito a un cyber-ttacco, reagì violando la censura del governo cinese, ora la mega-company statunitense ritorna in loco investendo in Mobvoi, specializzata in Intelligenza Artificiale (AI) . Mobvoi è un motore di ricerca attivato vocalmente che opera in lingua cinese. Si tratta di una nuova acquisizione nel campo dell’intelligenza artificiale dopo quella di DeepMind.

Bitcoin, chi li usa evita l’Iva – Niente Iva per le operazioni di cambio di valuta tradizionale con unità della moneta virtuale Bitcoin. Lo ha stabilito una sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione europea. La direttiva Iva – sostengono i giudici Ue – prevede che siano assoggettate a tale imposta le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate a titolo oneroso nel territorio di uno Stato membro da parte di un soggetto passivo all’Iva che agisce in quanto tale. Tuttavia, gli Stati membri devono esonerare, in particolare, le operazioni relative “a divise, banconote e monete con valore liberatorio”. I giudici di Lussemburgo hanno valutato il caso di David Hedqvist, svedese, che lavora alla fornitura di servizi per chi intende cambiare valute tradizionali in valuta virtuale e viceversa. Prima di avviare la sua attività, Hedqvist ha richiesto un parere preliminare alla commissione tributaria svedese per sapere se doveva essere versata l’Iva all’acquisto e alla vendita di unità di Bitcoin. Secondo tale commissione, il Bitcoin è un mezzo di pagamento utilizzato in maniera corrispondente ad altri mezzi legali di pagamento e le operazioni che Hedqvist intende effettuare dovrebbero essere quindi esenti da Iva.

Incubatori universitari europei a confronto – Il 26 e 27 Ottobre Torino ospiterà UBI Awards in Europe, l’evento di riconoscimento degli incubatori universitari europei con le performance migliori nel 2015. Ad organizzare l’evento è UBI Global insieme a I3P con Intesa Sanpaolo, quale Corporate Sponsor, e con PNICube, associazione che riunisce gli incubatori e le businessplan competition accademiche italiane, quale network sponsor dell’evento. “L’appuntamento – sottolineano gli organizzatori – sarà l’occasione per mettere in evidenza buone pratiche, strumenti, analisi, storie di successo in modo da permettere ai centri di incubazione di fare rete, imparare gli uni dagli altri e incrementare le loro prestazioni con l’obiettivo di migliorare sia la trasformazione economica che lo sviluppo locale, regionale e nazionale”.

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati