«Molti di noi gli devono tanto, altri gli devono tutto» | Economyup

#CiaoEnrico

«Molti di noi gli devono tanto, altri gli devono tutto»



Il fondatore di Applix, che è stato socio di Gasperini nella nascita di Digital Magics, osserva: «Il suo successo non è misurabile solo con la strada che ha fatto con le sue aziende, ma anche e soprattutto con le storie imprenditoriali e di uomini delle quali lui è stato scintilla»

di Claudio Somazzi

06 Nov 2015


Claudio Somazzi, ceo di ApplixEnrico andava di fretta. Correva veloce. Aveva un’urgenza, un progetto da completare, un ideale da inseguire e condividere. E sentiva che il tempo gli sfuggiva.

Dietro al personaggio amato e stimato c’è stato qualcosa di più di un imprenditore visionario. C’era un uomo che amava tirare fuori il meglio e i talenti più nascosti dalle persone: i suoi soci, i suoi collaboratori, i suoi colleghi, i suoi amici.

Molti di noi gli devono tanto, altri gli devono tutto. Il suo successo non è misurabile solo con la strada che ha fatto con le sue aziende, ma anche e soprattutto con le storie imprenditoriali e di uomini delle quali lui è stato scintilla. La sua eredità cammina ora con noi, nelle nostre aziende, nelle scelte che faremo.

Nell’onorare quello che ci ha regalato attraverso l’impegno a spingerci sempre un po’ più in là, a guardare un po’ più avanti, a guardarci un po’ più dentro per tirare fuori il meglio che c’è.

WHITEPAPER
Cosa vuol dire investire in Startup? 10 cosa da sapere
Startup

Grazie Enrico, un pezzo di te continua a vivere in ognuno di noi. Concretamente. 

* Claudio Somazzi, amministratore delegato di Applix, è stato socio di Enrico Gasperini nella fondazione di Digital Magics e fino al 2010

 

Claudio Somazzi