L'Irlanda ha 5 unicorni, l'ultimo si chiama Flipdish: gestisce ordini digitali e ha ricevuto 100 milioni da Tencent - Economyup

SCALEUP EUROPEE

L’Irlanda ha 5 unicorni, l’ultimo si chiama Flipdish: gestisce ordini digitali e ha ricevuto 100 milioni da Tencent



Fondata nel 2015, Flipdish è stata sostenuta da Enterprise Ireland, il venture capital del governo irlandese. Ha sviluppato una piattaforma per la digitalizzazione di ristoranti e bar e nel 2022 sbarcherà in Italia. Ecco quali sono gli altri unicorni irlandesi

24 Gen 2022


I founder di Flipdish

L’Irlanda ha un nuovo unicorno, ovvero una startup che ha superato la valutazione di un miliardo di dollari: si chiama Flipdish ed è una piattaforma di ordinazione online per ristoranti e bar. La società innovativa, che è supportata da Enterprise Ireland, il venture capital del governo irlandese nonché 1° seed stage investor al mondo, ha appena ricevuto un investimento di 100 milioni di dollari da Tencent, il colosso tecnologico cinese. Grazie ai nuovi fondi è diventata così il 5° unicorno d’Irlanda.

Come è nata e come funziona Flipdish

Fondata dai fratelli Conor e James McCarthy nel 2015, la startup ha sviluppato la tecnologia che facilita ordini e pagamenti col codice QR ovunque: al tavolo, online per il ritiro e consegna, nei chioschi self-service. Inoltre crea programmi di fidelizzazione dei clienti e marketing digitale mirato.

WHITEPAPER
Clienti soddisfatti e fidelizzati? Ecco come fare un e-commerce di successo!
Big Data
Marketing

Oltre a Tencent ed Enterprise Ireland, Flipdish aveva già ricevuto investimenti da parte di Tiger Global, Elkstone, Global Founders Capital.

La startup opera in 25 Paesi, inclusi Stati Uniti, Canada, Francia, Germania e il Regno Unito, con migliaia di ristoranti indipendenti e importanti marchi, come All Day Kitchens e Popchew.

Flipdish ha avuto una rapida crescita dei ricavi in ​​più mercati nel 2021, alimentata dall’alto numero di ristoratori che hanno preferito la più economica gestione diretta delle ordinazioni online, anziché i marketplace del food delivery, come UberEats o Doordash.

Cosa farà Flipdish con i nuovi fondi

Flipdish punta a espandersi in tutto il mondo nel settore Horeca. Il finanziamento servirà per la ricerca e sviluppo di prodotti che migliorano l’esperienza digitale del settore dell’ospitalità. Nel 2022 assumerà 700 persone, anche in Italia, e porterà i suoi servizi a tutto il settore ospitalità, puntando sulla maggiore convenienza garantita agli operatori.

Chi sono gli altri unicorni irlandesi

Con una valutazione che supera 1,25 miliardi di dollari, Flipdish si è unita al club degli unicorni irlandesi composto da: Intercom, Workhuman, Fenergo e LetsGetChecked. Nel Paese crescono startup, scaleup e unicorni anche perché, come accennato sopra, l’ecosistema è supportato dall’agenzia governativa per l’innovazione. Nel 2021 sono state finanziate 125 nuove startup e creati oltre 20 mila nuovi posti di lavori.

Conor McCarthy così commenta il successo della propria impresa: “La digitalizzazione sta trasformando il settore dell’ospitalità. La pandemia ha accelerato la tendenza con gli operatori della ricettività sempre più dipendenti dal digital per attrarre e fidelizzare i clienti. Tencent è il nostro partner ideale grazie alla sua esperienza nel food delivery”.