CHANGE MANAGEMENT

Kum & Go: così una catena di minimarket usa i robot per le pulizie

La catena di minimarket, attiva da oltre 60 anni negli Stati Uniti, ha dotato 400 dei suoi punti vendita del cobot Cobi 18, in grado di effettuare pulizie di tutta la superficie commerciale in modo completamente automatico, cioè senza l’ausilio di un operatore umano. Ora gli addetti verranno dirottati su altre attività

Pubblicato il 14 Mar 2023

robot per le pulizie

I pavimenti del negozio e del magazzino? Li puliscono i robot. La catena commerciale Kum & Go ha deciso di adottare la robotica per le pulizie in oltre 400 delle sue sedi. L’automazione consentirà ai dipendenti di Kum & Go di dedicare più tempo ad attività come lo stoccaggio di scaffali e refrigeratori, la gestione degli ordini di alimenti freschi e l’interazione con i clienti. La scelta è caduta sui robot Cobi 18 di ICE Cobotics.

Kum & Go, un percorso iniziato sessant’anni fa 

Kum & Go nasce a Hampton, Iowa nel 1959, quando Bill Krause e Tony Gentle fondano alcuni minimarket, ambienti accoglienti dove le persone possono acquistare carburanti, generi alimentari ed entrare in contatto tra loro. Oggi Kum & Go è una catena di minimarket a conduzione familiare di quarta generazione. Per oltre 60 anni, l’azienda si è dedicata a condividere il 10% di tutti i profitti con le comunità che serve.

Kum & Go fa attualmente parte di Krause Group, un gruppo di aziende che comprende anche Krause+, Solar Transport, Des Moines Menace Soccer, Pro Iowa, Dalla Terra Ranch, Teamwork Ranch, e le italiane Parma Calcio 1913, Casa di Langa, Vietti ed Enrico Serafino.

I negozi Kum & Go sparsi sul territorio Usa sono rintracciabili a questa pagina web.

 Descrizione generata automaticamente

Fonte: Ice Cobotics

Cos’è Cobi 18, le caratteristiche 

Cobi 18 è un cosiddetto “cobot”, o robot collaborativo. Un cobot è progettato per lavorare a fianco del personale, assumendo compiti ripetitivi, come appunto la pulizia dei pavimenti. Cobi 18 è progettato per muoversi in piccoli spazi, come gli stretti corridoi di un minimarket, aggirando gli oggetti fissi.

“La scelta è stata facile – dichiara Marty Roush, VP of Operations di Kum & Go – grazie al supporto completo fornito da ICE Cobotics. Siamo entusiasti di partecipare allo sviluppo di Cobi 18 per supportare i negozi durante i periodi di maggiore impegno per il personale. I nostri collaboratori e i clienti pensano che Cobi sia divertente, il che significa che viene utilizzato più di qualsiasi altro strumento che abbiamo adoperato nei nostri negozi fino a oggi”.

Cobi 18 ha una autonomia di 90 minuti, una produttività di 450-650 metri quadrati l’ora e un percorso di pulizia di 48 centimetri. Funziona tramite una batteria agli ioni di litio, dispone di un serbatoio da 10 litri per i liquidi detergenti ed è progettato per lavorare su tutte le superfici di pavimentazione dura, tra cui: legno, ceramica, cemento, PVC, marmo, granito, marmo artificiale, resina epossidica e altro ancora.

Cobi 18 è progettato con caratteristiche di sicurezza, tra cui telecamere 2D e 3D, sensori lidar e indicatori di direzione, in modo da non nuocere agli acquirenti durante il funzionamento.

ICE Cobotics, il sistema di pulizia che arriva dalla Cina

ICE Cobotics è un’azienda di tecnologia e soluzioni di pulizia con sede centrale in Cina, fondata nel 2011 da Simon Chen. Diffusa in tutto il mondo, progetta e produce attrezzature per la pulizia dei pavimenti autonome e non autonome, che fornisce attraverso un abbonamento mensile all-inclusive (al costo di 15 dollari al giorno).

L’abbonamento dà accesso ai dati in tempo reale e prevede il supporto del team di assistenza. “La partnership e l’adozione di Cobi è una scelta naturale grazie alla capacità di Cobi di contribuire ad aumentare l’efficienza e la produttività liberando personale nei minimarket affollati”, dichiara Chris Wetmore, VP of Sales di ICE Cobotics.

Immagine che contiene proiettore Descrizione generata automaticamente

Il cobot per pulizie Cobi 18 – Fonte: Ice Cobotics

Cobi 18, come funziona 

Cobi 18 è un robot dotato di sistema operativo che utilizza la tecnologia ibrida VSLAM. Ciò significa che unisce il meglio della tecnologia LiDAR SLAM e VSLAM, in combinazione con altri sensori, per creare istantaneamente mappe di nuvole di punti che rappresentano l’ambiente e diversi tipi di oggetti in modo più accurato. Questi punti vengono utilizzati per determinare il miglior percorso di navigazione possibile. La modalità Auto-Fill consente all’utente di insegnare a Cobi il perimetro dello spazio da pulire. Una volta mappato il perimetro, Cobi riempie autonomamente il centro dello spazio per la pulizia. Salvando la mappa di un percorso, questa può essere utilizzata per pulire autonomamente ogni volta l’intero percorso.

Il team di vendita di Ice Cobotics aiuta a calcolare i risparmi sui costi utilizzando un calcolatore del ROI. Queste informazioni forniscono ai clienti informazioni dettagliate sul valore e l’adozione della soluzione. È inoltre possibile calcolare il risparmio di tempo utilizzando il calcolatore di produttività al link: https://us.icecobotics.com/productivity-calculator.

Il cobot di Ice Cobotics e la privacy 

Uno dei motivi di apprensione per le aziende, quando vengono introdotti dei robot, è la garanzia della privacy. I robot, infatti, immagazzinano dati, anche sensibili (in alcuni casi hanno “anche le orecchie”…), e il timore che questi possano fuoriuscire dall’azienda è grande. Cobi 18 è conforme al GDPR, il regolamento generale europeo sulla protezione dei dati. I dati cloud per l’elaborazione della navigazione, infatti, non sono in grado di identificare una persona fisica o un dettaglio ambientale. In ossequio alla normativa europea, tutti i dati vengono trasmessi in modo sicuro a un cloud storage locale basato nella regione in cui Cobi 18 si trova a operare.

I dati dei sensori vengono raccolti in base al numero di serie della macchina (separato dalle informazioni del cliente), per garantire che vengano forniti report e analisi di pulizia per migliorare l’esperienza con la macchina.

Immagine che contiene interni Descrizione generata automaticamente

Cobi 18 fra gli scaffali di un supermercato – Fonte: ICE Cobotics

Noleggiare le attrezzature per la pulizia commerciale: conviene?

Quando si pensa al noleggio di attrezzature per la pulizia commerciale si ha in mente di solito il noleggio a brevissimo termine, oppure si ritiene che possedere l’articolo possa essere una opzione migliore, perché si tratta di un “investimento” che potremo rivendere quando l’attrezzatura non ci servirà più. Tuttavia, questo non è sempre vero; dipende dal mercato e dal tipo di articolo. Nel settore delle pulizie, in effetti, può essere vero il contrario. Per le aziende che hanno una routine di pulizia regolare, questa può essere l’opzione ideale.

ICE Cobotics, ad esempio, offre un abbonamento di noleggio a termine di 36 mesi, che offre i seguenti vantaggi principali:

  • Pagamento mensile a un costo basso e prevedibile
  • Assistenza tecnica e parti di ricambio incluse
  • Manutenzione proattiva
  • Apparecchiature intelligenti avanzate a prezzi accessibili
  • Smaltimento delle attrezzature una volta dismesse.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Pierluigi Sandonnini
Pierluigi Sandonnini

Ho una formazione ibrida, tecnologica e umanistica. Nuove tecnologie I&CT e trasformazione digitale sono i miei principali campi di interesse. Ho iniziato a lavorare nella carta stampata, mi sono fatto le ossa al Corriere delle Telecomunicazioni negli anni a cavallo del Duemila. Collaboro con Digital360 dal 2020

Articoli correlati

Articolo 1 di 3