SELF-DRIVING CAR

Guida autonoma: Nissan al lavoro per i primi robotaxi nel 2027



Indirizzo copiato

Partono quest’anno le sperimentazioni della casa automobilistica giapponese: il livello di guida autonoma dei veicoli sarà progressivamente aumentato, con l’obiettivo finale di fornire fra tre anni i primi servizi senza conducente. L’azienda vuole aiutare le comunità locali ad affrontare sfide come la carenza di autisti, dovuta all’invecchiamento della popolazione

Pubblicato il 6 mar 2024



Nissan e la driverless car
Nissan e la driverless car

La Nissan Motor Co., Ltd. ha annunciato a fine febbraio 2024 la sua roadmap per commercializzare in Giappone i suoi servizi di mobilità autonoma sviluppati internamente. Nel 2017 dovrebbero essere pronti decine di veicoli a guida totalmente autonoma, in pratica i robotaxi, per trasferimenti all’interno di municipalità e zone rurali.

QUI ALCUNI ARTICOLI DI ECONOMYUP SUI ROBOTAXI

Nissan al lavoro per aiutare le comunità locali

Questa decisione, si legge in un comunicato aziendale, rappresenta un passo significativo verso la visione a lungo termine dell’azienda, il programma chiamato Nissan Ambition 2030, mirato a potenziare la mobilità risolvendo le problematiche legate ai servizi di trasporto che affliggono le comunità locali in Giappone. Queste comunità si trovano di fronte a diverse sfide in termini di mobilità, come la carenza di conducenti, dovuta all’invecchiamento della popolazione.

Dal 2017, Nissan ha testato modelli di business per servizi di mobilità sia in Giappone che all’estero. Queste aree includono la zona di Minato Mirai a Yokohama e il comune di Namie, nella prefettura di Fukushima, dove un servizio di mobilità con conducente, denominato Namie Smart Mobility, è operativo dal 2021.

Al di fuori del Giappone, Nissan ha testato la mobilità autonoma a Londra e in altre aree con il sostegno del governo britannico.

Nissan: tutte le tappe verso i servizi senza conducente

Forte di queste conoscenze, Nissan prevede di iniziare a offrire servizi di mobilità autonoma a partire dall’anno fiscale 2027, collaborando con terze parti quali autorità locali e operatori di trasporto. Nissan inizierà i test nella zona di Minato Mirai nell’anno fiscale 2024, per poi espanderli gradualmente nell’anno successivo. Durante le sperimentazioni, il livello di guida autonoma sarà progressivamente aumentato, valutando al contempo le reazioni e l’accettazione da parte dei clienti, con l’obiettivo finale di fornire servizi senza conducente.

Di seguito è riportata una cronologia generale:

  • Anno fiscale 2024
  • Test di guida nella zona di Minato Mirai a Yokohama utilizzando un veicolo a guida autonoma basato sul minivan Serena.
  • Anni fiscali 2025-2026
  • Test dimostrativi del servizio nell’area di Yokohama, inclusi Minato Mirai, Sakuragi-cho e Kannai, con un totale di 20 veicoli (con conducente a bordo).
  • Anno fiscale 2027
  • L’obiettivo è di iniziare a fornire servizi in tre o quattro municipalità, comprese aree rurali, con decine di veicoli. A questo proposito sono in corso incontri con numerose municipalità.

Questa iniziativa sarà promossa in stretta collaborazione con il Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria giapponese, il Ministero della Terra, delle Infrastrutture, dei Trasporti e del Turismo e altri ministeri centrali. I dicasteri promuoveranno anche iniziative per realizzare nuovi servizi di mobilità autonoma al Livello 4 presso il Comitato per l’Accelerazione della Mobilità.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4