Innovazione nella ristorazione: i fast food Burger King diventeranno touchless. Ecco come | Economyup

CUSTOMER EXPERIENCE

Innovazione nella ristorazione: i fast food Burger King diventeranno touchless. Ecco come



Meno spazio interno, un patio esterno, più drive-thru (il servizio per ricevere l’ordine senza scendere dall’auto) ma anche nastri trasportatori e pannelli solari: sono le caratteristiche del futuro Burger King, costretto a trasformarsi a causa della pandemia. Tutto all’insegna del touchless. I primi locali pronti nel 2021

09 Set 2020


Il futuro Burger King

La pandemia rivoluziona anche il modo in cui sono concepiti i fast-food, a partire da Burger King. La grande catena internazionale della ristorazione ha intenzione di introdurre nei suoi locali una customer experience totalmente “touchless” in conseguenza delle misure igieniche e di distanziamento sociale dovute al Covid-19. Il nuovo design dei Burger King del futuro prevede una metratura interna inferiore del 60% a quella pre-pandemia, ma in compenso sarà caratterizzato da pannelli solari, da tre “drive-thru lanes”, percorsi per ricevere le ordinazioni dall’auto, e un patio esterno per mangiare. Anche le cucine e gli spazi interni cambieranno forma per adattarsi alla “nuova normalità”.

La catena Restaurant Brands International, proprietaria di Burger King e vari altri fast food, è solo l’ultima nel settore ad annunciare cambiamenti permanenti nelle sue sedi dopo che la pandemia da coronavirus ha trasformato il comportamento dei consumatori. In particolare, secondo i dati del gruppo NPD, le visite Drive-thru – il servizio di asporto che consente ai clienti di acquistare prodotti senza lasciare la propria auto –  sono aumentate del 26% in aprile, maggio e giugno.

La scorsa settimana Burger King ha svelato il design dei due nuovi ristoranti che offrono un’esperienza totalmente “touchless”, insieme a pannelli solari, nastri trasportatori che consegnano ordini ai clienti e posti a sedere all’aperto.

“A marzo il nostro team di design e tecnologia in-house ha accelerato i nuovi piani di progettazione dei ristoranti e ha guardato oltre, cercando di capire come potrebbe essere un ristorante Burger King”, ha dichiarato Josh Kobza, Chief Operating Officer di Restaurant Brands. “Abbiamo preso in considerazione il modo in cui i comportamenti dei consumatori stanno cambiando e [come] i nostri ospiti vogliono interagire con i nostri ristoranti”.

I primi nuovi locali progettati saranno costruiti il prossimo anno in America Latina, Caraibi e Miami, dove ha sede Burger King.

WHITEPAPER
Customer experience e fidelizzazione dei clienti: l'importanza dell'intelligenza emotiva
Marketing
Inbound

I nuovi design richiedono circa il 60% in meno di metratura rispetto a un ristorante tradizionale Burger King, rendendolo ideale per le aree urbane con molti automobilisti. Il design di due piani  comprende fino a tre corsie drive-thru, con una corsia specificamente dedicata ai fattorini delle consegne.

Burger King Your Way presenta inoltre un patio esterno ombreggiato. I clienti possono anche scegliere di parcheggiare le loro auto sotto baldacchini alimentati a energia solare e avere i loro panini e patatine fritte consegnati direttamente presso le auto dopo la scansione di un codice QR nel parcheggio e l’ordine sull’app mobile di Burger King.

In un ristorante di ordine superiore, i clienti possono mangiare il loro cibo in una sala da pranzo posizionata sopra le corsie drive-thru per massimizzare lo spazio. Qui le cucine sono sempre sopra il drive-thru, con nastri trasportatori che consegnano ordini ai clienti.

Gli armadietti per pick-up saranno disponibili in entrambi i tipi di ristorante. I clienti possono informare i dipendenti del loro arrivo tramite l’app del ristorante.