New Convenience - Definizione | Economyup

GLOSSARIO / RETAIL

New Convenience – Definizione



La pandemia ha fatto esplodere un nuovo desiderio di rendere l’esperienza di acquisto più facilmente adattabile ai propri scopi, desideri e situazioni: è la New Convenience. Qui l’esatto significato e alcuni esempi

01 Mag 2021


New convenience

Con il termine New Convenience si intendono tutte quelle attività che puntano a perfezionare e rendere più adattabile alle necessità dei singoli la finalizzazione dell’acquisto.

Da recenti rilevazioni sullo shopping online emerge che il 97% di coloro che hanno abbandonato il carrello lo hanno fatto per un problema di comodità. Per varie ragioni la pandemia ha fatto esplodere un nuovo desiderio di rendere l’esperienza di acquisto più facilmente adattabile ai propri scopi, desideri e situazioni.

In altre parole New Convenience può significare poter ricevere a casa il cibo o farsi consegnare a domicilio qualsiasi altro prodotto, specialmente in un periodo di emergenza sanitaria in cui è vietato o sconsigliato l’accesso a ristoranti e negozi.

È espressione di New Convenience l’utilizzo del sistema click&collect che consente di ordinare online e ritirare in negozio, in modo da risparmiare sui costi di spedizione, avere più possibilità di scelta ed eventualmente effettuare il reso immediato. Ma lo sono anche i servizi di pagamento a rate tramite app specifiche.

Sono attive in questo ambito alcune startup come l’australiana Afterpay o l’italiana Scalapay, che consentono di pagare a rate un prodotto, o di testarlo per poi decidere quando pagare.