Alessandro Araimo (Discovery): "In tv l'innovazione passa da una relazione più ricca con il telespettatore" | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

EY CAPRI / VIDEO

Alessandro Araimo (Discovery): “In tv l’innovazione passa da una relazione più ricca con il telespettatore”

03 Ott 2017

Per l’EVP General Manager del gruppo televisivo nel mercato dei media conta sempre di più la capacità di produrre contenuti originali e distribuirli sfruttando tecnologie sempre più integrate. Questo permette anche un rapporto sempre più diretto con l’audience. Se ne parlerà in occasione dell’EY DIgital Summit di Capri

Nel mondo dei media è sempre più necessario investire nella capacità di distribuire il contenuto sfruttando tecnologie sempre più integrate, ovvero la convergenza, dice Alessandro Araimo, EVP General Manager di Discovery italiaNetflix e Amazon lo stanno già facendo in modo importante, per gli altri è diventato un obbligo.

“In questo momento storico – dice il manager in questo video – occorre lavorare a una terza via, il D2C (direct to consumer, nd.), in base alla quale è l’operatore che distribuisce il contenuto e che cerca di monetizzarlo in tutti i modi possibili. Intanto facendosi pagare per questo, ma anche approfondendo la conoscenza dell’utente: quanto più la relazione sarà ricca, tanto più riusciremo a sviluppare nuovi modelli di business”

Araimo è uno dei partecipanti alla tavola rotonda “Martech. Le conversazioni sono mercati” all’interno dell’EY Capri Digital Summit (4-6 ottobre). Allo stesso tavolo siederanno, oltre al moderatore Luca De Biase, Massimo Beduschi, Presidente e CEO, GroupM Italy; Giovanni Ciarlariello, Executive Vice President Operations & Business, Sky; Rodrigo Cipriani Foresio, Managing Director per il Sud Europa, Alibaba Group; Luca Colombo, Country Manager, Facebook Italy. Seguirà un intervento di Silvia Candiani, CEO, Microsoft Italia.

 

 

Articoli correlati