Open innovation, Finchimica S.p.A punta su giovani e territorio    | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SPONSORED STORY

Open innovation, Finchimica S.p.A punta su giovani e territorio   

20 Set 2018

L’azienda italiana, attiva da oltre 40 anni nella ricerca, produzione e vendita di principi attivi e fitofarmaci per le colture agricole, ha siglato accordi con università e scuole per formare gli studenti. La CEO Maura Naponiello: “Per noi la capacità di attrarre i migliori talenti è garanzia di innovazione”

Finchimica S.p.A, l’azienda italiana che da oltre quarant’anni opera nella ricerca, sviluppo, produzione, registrazione e vendita di principi attivi e intermedi chimici e fitofarmaci per la protezione delle colture agricole, apre ai giovani e investe sui migliori talenti del territorio.

Grazie alle convenzioni già siglate con le Università degli Studi di Brescia e l’Università degli Studi di Bergamo, alcuni studenti si sono avvalsi di esperienze formative in Finchimica, periodi di stage cui sono seguiti due inserimenti nello staff con percorsi di apprendistato.

Cresce anche la cooperazione con le scuole superiori del territorio del bresciano, dove ha sede il quartier generale dell’azienda e il suo impianto produttivo.

Dal prossimo anno scolastico, con la finalità di avvicinare la scuola al mondo del lavoro e meglio orientare alla professione o al proseguimento degli studi, verrà inaugurata una collaborazione con l’Istituto Benedetto Castelli, aprendo le porte dell’azienda per visite guidate degli studenti, stage e organizzando lecture di ingegneri e chimici di Finchimica in aula.

“Per le nostre imprese, la capacità di attrarre i migliori profili e i talenti più motivati è la migliore garanzia di poter produrre innovazione, essere competitivi e crescere” ha dichiarato Maura Naponiello, CEO di Finchimica.  “Sono particolarmente felice della collaborazione avviata con le scuole superiori e con gli istituti universitari del territorio e mi auguro di poter attingere a un bacino sempre più ampio, nazionale e internazionale, di giovani più preparati, tenaci e ambiziosi, attraverso nuove collaborazioni”. conclude Naponiello.

Finchimica

Finchimica S.p.A. è una società a capitale interamente italiano, appartenente al Gruppo Finagro S.p.A., che opera dal 1976 nella ricerca, sviluppo, produzione, registrazione e vendita di principi attivi e intermedi chimici e fitofarmaci per la protezione delle colture agricole. Con un fatturato di oltre 60 milioni di euro e più di 70 dipendenti, Finchimica è impegnata oggi in un importante piano di sviluppo del proprio portfolio prodotto e registrazioni e di ampliamento distributivo in ogni parte del mondo. Per maggiori informazioni: www.finchimica.it

 

Articoli correlati