Tim, 4,5 miliardi di investimenti nella Rete per potenziare l'offerta digitale | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Telco

Tim, 4,5 miliardi di investimenti nella Rete per potenziare l’offerta digitale

01 Set 2016

Il gruppo Telecom Italia ha presentato la nuova offerta commerciale rivolta a famiglie e aziende. Tra le novità l’attivazione di una piattaforma di gaming, una partnership con Samsung per le tv intelligenti e l’avvio di un nuovo data center a Roma. Cattaneo: “Vogliamo confermarci principale abilitatore della vita digitale del Paese”

Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Tim
Parola d’ordine convergenza. Ci ha tenuto a ribadirlo Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Telecom Italia, durante la conferenza stampa di presentazione della nuova offerta commerciale del gruppo. Nel Tim Space di Milano Cattaneo ha incontrato i giornalisti, presentato la sua nuova squadra e illustrato le strategie con cui l’azienda intende aggredire il mercato. Il gruppo Telecom Italia  conferma i 4,5 miliardi di euro di investimenti previsti nella rete e la presentazione del nuovo piano industriale all’inizio dell’anno prossimo. Convergenza tra fisso e mobile, tra servizi e contenuti, tra famiglie e aziende nell’ottica di una visione che mette al centro il cliente e si propone il miglioramento della qualità del servizio. L’obiettivo? Confermarsi principale abilitatore della vita digitale del Paese.

«Grazie alle nuove offerte – ha commentato Cattaneo – ai nuovi prodotti e ai nuovi servizi, Tim punta a rafforzare la sua leadership: stiamo lavorando sull’efficienza, per migliorare i processi e assicurarci quella flessibilità che ci consente di accelerare sulla top line, sulla generazione dei ricavi». Lato consumer le nuove iniziative puntano forte sulle soluzioni quadruple play con Tim Smart, l’offerta rivolta alle famiglie che propone in un’unica soluzione Intenet, servizi di telefonia fissa, mobile e contenuti premium. A questo si aggiunge l’offerta “Tim Smart TV” che, grazie ad una parnership con Samsung, permetterà ai clienti di acquistare una smart Tv Samsung.

Con Tim Games, invece, la telco punta a diventare protagonista nel mondo del gaming sfruttando la leva digitale. Si tratta di un’offerta di oltre 100 giochi online fruibili in streaming sulla Tv e contenuti direttamente su una piattaforma cloud, senza la necessità di ricorre dunque all’utilizzo di nessun altro dispositivo fisico. Inoltre TIM offrirà ai suoi clienti, a partire da ottobre, tre partire di Calcio del campionato di Serie A, grazie ad un accordo con la Lega Calcio. Un pacchetto che potrebbe essere fruibile tramite l’utilizzo di un solo decoder, TimVision, dispositivo basato sul sistema operativo Android e che TIM punta a potenziare per accogliere tutti i contenuti destinati alla famiglia. «Siamo orientati a un approccio che mira alla facilità d’uso del dispositivo da parte del cliente – ha sottolineato Cattaneo – cercando di far convergere tutti i servizi in un unico dispositivo. La nostra ambizione è quella di unificare tutto in un unica “scatoletta”».

Le principali novità lato azienda puntano invece sullo sviluppo di soluzioni innovative e di cloud computing. La notizia principale riguarda l’avvio ad Acilia (in provincia di Roma) di un nuovo data center che consente di ampliare la rete di infrastrutture ICT, su cui l’azienda ha investito una cifra che supera i 30 milioni di euro. Per gli sviluppatori di software che realizzando applicativi per le imprese ecco TIM OPEN. La nuova piattaforma business di TIM permetterà di accedere facilmente ai servizi cloud. Infine la telco introdurrà la prima offerta ricaricabile business europea, utilizzabile in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea e che azzera il roaming.

A sostenere la strategia di Cattaneo ci sarà un team nuovo di zecca: Stefano Azzi (Responsabile Consumer & Small Enterprise); Daniela Biscardini (Responsabile Multimedia Entertaniment & Consumetr Digital Services); Lorenzo Forina (Responsabile Business & Top Clients) porteranno avanti le idee del neo amministratore delegato di Tim, per consolidare la posizione dell’azienda in un mercato più che mai in fermento in questi giorni. Proprio durante la conferenza stampa infatti, è giunta l’ufficialità dell’approvazione da parte della Commissione europea alla proposta di Joint venture, in Italia, tra le telco Hutchinson (3Italia) e VimpleCom (Wind), operazione che lascerà così spazio all’ingresso di un nuovo operatore. Secondo i bene informati questo dovrebbe essere Iliad, società di telecomunicazioni francese. «Oggi la nuova notizia – ha commentato Cattaneo – è che invece di essere in quattro siamo in tre. Direi che è leggermente meglio. Se poi ci sarà anche un quarto operatore lo vedremo e vedremo cosa farà». Come al solito sarà il mercato a decretare il verdetto.  

Fabrizio Marino
Giornalista

Sono stato responsabile della sezione Innovazione e Tecnologia de Linkiesta, ho gestito la comunicazione di Innogest, sono Content Creator per PoliHub. Per EconomyUp mi occupo di innovazione e startup.

Articoli correlati