Solvers Wanted, al via la prima call della piattaforma di scouting di Leonardo - Economyup

OPEN INNOVATION

Solvers Wanted, al via la prima call della piattaforma di scouting di Leonardo



È online Solvers Wanted, la piattaforma di open innovation di Leonardo, con la sua prima call4solutions rivolta a startup, università, spin-off ed enti di ricerca: 3 challenge, in palio un contratto di collaborazione con la multinazionale italiana di difesa, aerospazio e sicurazza. Scadenza il 19 novembre

13 Ott 2021


Photo by Ryoji Iwata on Unsplash

Open innovation: avanti tutta. È online Solvers Wanted, la piattaforma di scouting di Leonardo, una delle più grandi multinazionali italiane attiva nei settori della difesa, dell’aerospazio e della sicurezza.

Il suo scopo è stimolare la ricerca e il processo di innovazione attraverso specifiche iniziative ed eventi all’insegna della strategia di open innovation dell’azienda. Un ecosistema dell’innovazione rivolto a startup, università, spin off ed enti di ricerca che risponde alla continua esigenza di Leonardo di trovare nuove soluzioni in funzione delle sfide di domani.

Al via la prima call4solutions, divisa in tre sfide: qui il link per partecipare

Leonardo, l’open innovation dell’italiana di difesa e aereospazio

Fondata nel 1948, Leonardo è tra i principali protagonisti mondiali nel settore dell’aerospazio, difesa e sicurezza: fornisce soluzioni globali utilizzate in oltre 150 paesi, basate su tecnologie all’avanguardia, con applicazioni destinate sia al settore della difesa, sia alle esigenze del mercato civile.

EVENTO
16 Novembre 2021 - 09:00
Società Benefit e Sostenibilità: aggiungere valore e solidità al business
Digital Transformation
Open Innovation

Con base in Italia, Leonardo opera a livello globale con quasi 50.000 lavoratori, con una consolidata presenza industriale in Italia, Regno Unito, Polonia e Stati Uniti, e una rete commerciale in circa 40 Paesi, oltre ad aziende sussidiarie, joint venture e partnership strategiche internazionali.

Leonardo ha cominciato ad approcciarsi all’open innovation già nel 2006 con le prime attività esplorative. Il suo percorso è entrato nel secondo step nel 2018.

Leonardo Spa, le sfide di open innovation di un big di difesa e aerospazio

Già prima della nuova piattaforma, Leonardo ha lanciato iniziative di innovazione aperta, come il “Drone Contest. An Open Innovation Challenge”, che ha visto la sua prima edizione nel 2020.

Ora, con Solvers Wanted, Leonardo compie un altro passo per integrare l’innovazione aperta nel suo business.

Solvers Wanted, come funziona la prima call

Solvers Wanted prende il via con la prima call4solutions, rivolta a startup, università, spin off ed enti di ricerca. A partire da una “mappa dei fabbisogni” individuati dall’azienda sono stati selezionati i cosiddetti “Technology and Innovation Needs” che hanno guidato la definizione di tre challenge, a loro volta suddivise in due categorie: “Accelerate”, dedicata al mondo delle tecnologie del futuro, e “Boost Leonardo Solutions”, per supportare le attività di sviluppo prodotto.

La prima delle tre sfide, “Pilot Performance Monitoring”, richiede lo sviluppo di una soluzione in grado di monitorare lo stato di salute psico-fisico di un pilota (ad esempio stress, affaticamento, livello di attenzione) e di rappresentarlo in tempo reale con un singolo parametro, come il carico di lavoro.

La seconda sfida, “MDE – Monocular Depth Estimation”, prevede, invece, la realizzazione di un modulo software destinato a sistemi embedded in scenari di robotica aerea, terrestre e marina, in grado di stimare la profondità di un ambiente attraverso un’unica telecamera monoculare a basse prestazioni, eventualmente in presenza di immagini degradate.

“Tecnologie quantistiche: soluzioni innovative per Imaging e Computing”, la terza sfida, è incentrata, a sua volta, nell’individuazione di sofisticate tecniche per la gestione di stati quantistici di singoli fotoni ed elettroni e per la realizzazione, con effetti macroscopici, di fenomeni tipicamente quantistici (i.e. entanglement), in due scenari nel campo della sensoristica e del quantum computing.

È possibile inviare le proposte qui entro il 19 novembre 2021

Le tre soluzioni ritenute migliori saranno presentate nel corso di un Pitch e Demo Day al termine del quale sarà proclamato il vincitore.

I vincitori avranno la possibilità di aderire alla prossima rete “Leonardo team for innovation” aggiungendo il proprio logo al marchio della rete e si aggiudicheranno un contratto di collaborazione con Leonardo per implementare le rispettive soluzioni.

Maura Valentini

Laureata in lingue orientali, sono un'amante di Giappone e innovazione. Parte del gruppo Digital360 dal 2020, scrivo per le testate EconomyUp, InsuranceUp e Proptech360.